martedì 9 marzo 2021

BREAD PUDDING WITH WHISKEY SAUCE

 


Il “Bread Pudding” è uno dei dolci più popolari in molte cucine nazionali.
Negli Stati Uniti del Sud, in tutta New Orleans e in alcune parti della Louisiana, per esempio, è il dolce di famiglia per eccellenza, con la variazione di una salsa al whisky o al bourbon!
Le ricette di “bread pudding” sono ricordate nei libri di cucina di New Orleans almeno dal 1885.
In "La Cuisine Creole", una raccolta di ricette, firmata dallo scrittore e giornalista irlandese (poi naturalizzato giapponese) Lafcadio Hearn, si legge che lo zucchero veniva aggiunto al pudding in base al gusto. Io ne avrei messo chili….
Invece, in alcune versioni del XIX secolo, lo zucchero era riservato alla salsa e non era affatto incorporato nel dolce. 

 

 
INGREDIENTI 
 
60 g di burro fuso 
453 g di pane in cassetta (oppure pane francese) raffermo
1 litro di latte intero
3 uova grandi, sbattute
400 g di zucchero
½ cucchiaino di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
150 g di uvetta

Per la salsa al whisky (circa 355 ml) 

113 g di burro
200 g di zucchero
1 uovo grande, sbattuto
60 ml di whisky, o brandy o rum

PREPARAZIONE
 
Preriscaldare il forno a 180 ° C. Versare il burro sulla base di una teglia da 23 × 33 cm. Tagliare il pancarrè a fette (oppure a pezzi da 2-3 cm se si usa il pane francese). In una grande ciotola, immergere il pane nel latte per 5 minuti. Schiacciare con le mani per mescolare bene. Incorporare le uova, lo zucchero, il sale, la vaniglia e l'uvetta e mescolare bene. Versare il composto di pane nella teglia imburrata.
Cuocere fino a quando non si rassoda, circa 45 minuti. Far raffreddare.
Riscaldare sotto la griglia fino a quando non sia leggermente dorato, oppure, se lo si preferisce, servire senza dorare, con la salsa a parte.

Per la salsa. 
In una ciotola resistente al calore adagiata su una pentola di acqua bollente, mescolare insieme il burro e lo zucchero fino a quando lo zucchero si sarà sciolto. Aggiungere l'uovo sbattuto. Cuocere, mescolando continuamente, fino a quando la salsa non diventi densa e omogenea, circa 5 minuti. Far raffreddare leggermente, quindi aggiungere il whisky o il liquore che si preferisce. 

NOTE

Ricetta estremamente facile, tradizionale e sempre gustosa. La versione che propone Toni Tipton-Martin ricorda una torta fatta di tanti “Pain Perdu” francese. Basterà solo che il pane in cassetta usato sia raffermo. 
Siccome non si dice nulla a proposito, ho lasciato la crosta del pancarrè. È stata la scelta migliore. La crosta offre quella croccantezza che secondo me fa la differenza in un dolce che sarebbe troppo mollacchioso (mi sia passato il termine…).
Personalmente adoro il bread pudding in tutte le sue versioni (francese, inglese, irlandese) ma la genialità della cucina creola e cajun viene da questa aggiunta miracolosa della salsa al whisky, cremosa, burrosa al punto giusto, che esalta i sapori e che dá un tocco di originalità al bread pudding. 
Per me la ricetta è 
PROMOSSA!
 
Biagio D'Angelo- Glogg the Blog

20 commenti:

  1. Amo anch'io tutti i bread pudding/pain perdu/budini di pane. Quella salsa al Whisky dev'essere da sballo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi riconosco nelle tue parole, totalmente, cara Mapi! ahhahahaha

      Elimina
  2. Da astemia che stranamente ama il profumo del Whisky nei dolci puoi ben immaginare la voglia che mi metta questa salsa. Bellissimo, Biagio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ero astemio... ma dopo ... ho cambiato ideia... hahahhaha... grazie, Stefi!

      Elimina
  3. Io amo bread pudding e simili, e questo non me lo faccio certo scappare :D

    RispondiElimina
  4. La facilità di questa ricetta la rende alla mia portata. Purtroppo a differenza tua io non riesco a cambiare idea sul fatto di essere astemio😃.Capisco che la crema sia indispensabile e quindi chiedo se esiste qualcosa che può sostituire il liquore...Altrimenti mi accontenterò di mangiarla "nuda" e la "salserò" solo per gli altri. Un abbraccio AlbertoMassimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, innanzitutto, per aver lasciato il tuo commento. Si, effettivamente, la crema sarebbe indispensabile, visto che è proprio questo che la rende caratteristica nella culinaria "dolce" del Sud degli USA. Tuttavia, l'autrice racconta, all'inizio di questa ricetta, che alcuni autori sostituiscono o semplicemente preferiscono alla crema di whisky, una crema alla vaniglia, il che sarebbe perfetto nel tuo caso... O magari, penso io, un po' infantilmente, potresti provare anche con del latte condensato... deve essere comunque una delizia! Un abbraccio, Biagio

      Elimina
    2. Potrebbe essere fatta tranquillamente una "butterscotch sauce" che nulla ha a che vedere con lo scotch se non il colore ambrato, fatta con caramello allungato con panna. Ne esistono millemila ricette, ma una volta provata, non se ne può più fare a meno. ;)

      Elimina
    3. certamente, va benissimo anche una butterscotch sauce.... Patrizia ne sa sempre una piú del diavolo ahhahahaa

      Elimina
  5. Forse non è molto indicata per colazione vero? 😅
    Non se ne parla neanche di farla senza whisky, piuttosto senza pane 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché no ? io adoro i dolci soprattutto a colazione. Mi danno un certo sprint!!! Comunque puoi fare una crema alla vaniglia, per accompagnarlo se dovessi farla per colazione, oppure potresti provare anche con del latte condensato...

      Elimina
  6. Biagio, ma che bella scelta! Di bread pudding dolci non ne ho mai preparati, a meno che non valga come tale, anche il tuorlo sbattuto con lo zucchero e mangiato con il pane... :)D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora, Ale, é forse arrivato il momento!!! in famiglia tutti - ne sono sicuro - si leccheranno i baffi! un abbraccio!

      Elimina
  7. Arrivo tarti ma è da ieri che voglio venire a commentare questa meraviglia. Sono rapita da quella salsa che occhieggia sopra quel pane dorato. Amolo! E questa scelta Biagio, è davvero stupenda. Grazie per averla provata per noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una ricetta veramente speciale... ma per me ciò che la fa particolarissima è giustamente proprio la nostra amata salsina al whisky!!!! ciao, un bacione

      Elimina
  8. Da come ne parlate mi viene voglia di provarlo, soprattutto la salsa!!! 😋
    Ma soprattutto confesso la mia ignoranza... un dolce così l'avrei ignorato!!! 😅😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nessuna ignoranza... siamo qui tutti per imparare... e prova la ricetta (senza dimenticare il whisky, mi raccomando!!!)

      Elimina
  9. Che tradizione del Sud sarebbe, senza il Bourbon? :) E pazienza, se per entrare in cucina, si passa dall'angolo bar :)
    Il punto di forza delle ricette di Jubilee sono proprio le salse, secondo me: e anche questa (che, orrore!, mi era sfuggita) me lo conferma. Ottima scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perfetto!!!! senza Bourbon che Sud degli USA sarebbe??!?!? e sono d'accordo con te che le salse sono uno dei punti salienti di Jubilee. Ciao!

      Elimina