venerdì 24 maggio 2024

POACHED EGG WITH ’NDUJA, SAGE AND LEEK BUTTER BEANS

 


Le uova in camicia sono forse le mie preferite, essendo una grande fan del tuorlo liquido. D'altro canto, ho passato letteralmente ANNI  a cercare di preparare l'uovo in camicia perfetto. Ho provato tutte le tecniche, compresa quella della pellicola (che in effetti funziona!), ma alla fine ho capito che il segreto per un uovo in camicia perfetto è che sia freschissimo, così che l'albume non si stracci. Naturalmente poi un po' di attenzione e delicatezza non guastano :D

In questa ricetta, la cremosità delle uova in camicia si unisce a quella dei fagioli, con una nota speziata (o qualcuno direbbe piccante) che rende il tutto ancora più gustoso.


POACHED EGG WITH ’NDUJA, SAGE AND LEEK BUTTER BEANS

Dosi per due persone

20 g di burro

3 fettine di bacon tagliate a strisce di 1 cm

8-12 foglie di salvia

2 porri medi, tagliati a fettine di 1 cm e poi a metà

1 barattolo da 600-700 g di fagioli bianchi di Spagna

35 g di 'nduja spezzettata in 6 o 7 pezzi

2 cucchiaini di za'atar

1-2 uova a persona

1 cucchiaio di miele liquido


Mettete una padella media (26-28cm) sul fuoco medio. Aggiungete il burro e la pancetta e, una volta che il burro sfrigola, unite le foglie di salvia. Lasciatele cuocere e scurire per qualche secondo, girando se necessario, togliendo ogni foglia prima che si bruci e mettetela da parte. Aggiungete i porri, mescolate bene e fate cuocere per 6-8 minuti per farli ammorbidire senza che prendano colore, mescolando di tanto in tanto.

Aggiungete i fagioli e il liquido del barattolo. Riempite per metà il barattolo d'acqua e aggiungetelo alla padella. Fate sobbollire per 4 minuti. Aggiungete la 'nduja e fatela sciogliere un po', quindi aggiungete lo za'atar e mescolate.

Una volta aggiunta la 'nduja, preparate le uova in camicia come descritto qui.

Dividete i fagioli tra due ciotole. Completate con le uova, le foglie di salvia e un generoso filo di miele. Mangiate con un cucchiaio.


Considerazioni:

- Le dosi dovrebbero essere per due persone, ma in realtà sono MOLTO generose. Secondo me vanno benissimo per 4.

- La ricetta è semplice e veloce, perfetta per preparare una cena al volo.

- Forse avrei scelto un altro tipo di fagiolo, più piccolo e cremoso. La prossima volta proverò con dei cannellini.

- Mi è piaciuta molto la salvia fritta, che resta super croccante. Avrei preferito anche il bacon croccante, avrebbe creato un bel contrasto. La prossima volta lo toglierò prima di aggiungere i porri.

- In ogni caso il sapore è buono, la 'nduja ci sta benissimo e confermo che è un piatto da mangiare col cucchiaio, perché è ancora più gustoso :D

- Nonostante mi sia piaciuta e sicuramente la rifarò, e nonostante la semplicità di esecuzione, ho trovato un paio di imprecisioni di troppo, a partire dalle dosi, davvero eccessive per due persone. Ho anche trovato strano che l'autore non parli di regolare di sale il piatto. C'è la 'nduja, è vero, ma trovo sia sempre meglio assaggiare e regolarsi in base ai propri gusti. Io ad esempio ho aggiunto un pizzico di sale.


Per questi motivi, la ricetta è 


RIMANDATA