domenica 15 novembre 2020

CHRISTMAS BUNS PER STARBOOKS REDONE DI NOVEMBRE 2020

 


 

Nuova ricetta da una lettrice senza blog, Valeria, che come sempre pubblichiamo con gioia. 

 

 

 Quando su Starbooks è apparso SCANDIKITCHEN CHRISTMAS è stato amore a prima vista: foto bellissime, atmosfera calda e “natalosa” e poi dolci…. tanti,  golosi, e così apparentemente accessibili a tutti da spingermi a provare subito una delle ricette presentate, quella per me più invitante, quella dei

 

Christmas Buns 

(da SCANDIKITCHEN CHRISTMAS di Bronte Aurell, traduzione di Patrizia Malomo)


Ingredienti per 24 buns :

*100 ml di doppia panna (per me panna fresca )

*300 ml di latte intero

*50 g di lievito di birra fresco (per me 5g di lievito di birra secco)

*80 g di zucchero semolato

*1 cucchiaino di cardamomo in polvere

*1 cucchiaino di sale

*c.ca 800 g di farina forte più extra per infarinare

*1 uovo

*100 ml di yogurt greco

*150 g di burro morbido

*100 g di uvetta o, a scelta 100 g di gocce di cioccolata ( io ho scelto la cioccolata)

*1 uovo sbattuto per lucidare

*zuccherini, perline ecc per decorare


Mettete il gancio alla vostra impastatrice. Scaldate il latte con la panna fino alla temperatura del vostro dito (36/37°), quindi sbriciolate il lievito nel liquido.

Mescolate fino a completo scioglimento quindi versatelo nella ciotola della planetaria.

Aggiungete lo zucchero ed il cardamomo in polvere e mescolate ancora.

Aggiungete il sale alla farina e mescolate bene quindi cominciate ad aggiungere cucchiaiate al liquido poco alla volta, fino a che non ne avrete usata c.ca la metà.

A questo punto aggiungete l'uovo, lo yogurt e il burro ammorbidito continuando ad impastare.

Continuate ad aggiungere la farina - potreste non avere bisogno dell'intera quantità.

Proseguite impastando fino a che non avrete un impasto leggermente appiccicoso ma che comincia a staccarsi dai lati della ciotola. Ci vorranno dai 5 ai 7 minuti.

La pasta è pronta per la lievitazione quando comincia a staccarsi dalla ciotola.

Se deciderete di usarla, adesso potrete aggiungere l'uvetta o la cioccolata.

Coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare il luogo tiepido per 35/40 minuti, fino a che non sarà raddoppiata di volume.

Rovesciate l'impasto su una spianatoia infarinata quindi impastate con le vostre mani (aggiungete farina se necessario).

Tagliate l'impasto in 24 pezzi di uguale dimensione e date loro una forma rotonda.

Sistemateli su una placca da forno coperta di carta antiaderente. Coprite ancora e lasciate lievitare per 20 minuti.

Preriscaldate il forno a 200°.

Spennellate leggermente ogni bun con l'uovo sbattuto quindi cospargete la superficie con perline,  confettini, zuccherini se vi piace.

Cuocete nel forno preriscaldato per 10/12 minuti o fino a che non saranno ben dorati (dipende da forno a forno)

Rimuoveteli dal forno e coprite con un canovaccio per 5 minuti se li preferite con una crosticina più morbida.

Servite a fette o aperti con burro o formaggio scandinavo.


NOTE PERSONALI

Non amando molto il retrogusto che “sento” negli impasti lievitati con lievito di birra fresco, ho scelto di usare il lievito secco, 5g, rassegnandomi all’idea di lunghe attese (data anche l’infelice scelta di una giornata fredda ed umida) per impastare questi panini. In realtà la prima lievitazione ha richiesto  3h, ma la seconda solo un’ora.  Ho fatto lievitare tutto all'interno del forno preriscaldato a 30 ˚ prima di iniziare ad impastare e poi spento.

 Così come Patti, ho usato una W330.

Non ho l’impastatrice, per cui ho impastato tutto a mano per circa 10’, finché l’impasto non è risultato liscio ed elastico. Ho usato inizialmente  750 g di farina, poi ho aggiunto progressivamente gli altri 50 g previsti dalla ricetta ed  un po’ di farina extra visto che l’impasto è piuttosto idratato e quindi morbido.

Ho lasciato una parte dell’impasto neutra (per poi spargere prima della cottura dei confettini colorati sui paninetti). Ho unito alla parte rimanente le gocce di cioccolata (per evitare che si sciolgano miseramente durante la cottura le tengo sempre in congelatore, così una volta in forno conservano il loro aspetto e, se le lievitazioni non sono troppo lunghe, restano anche un po’ croccanti)

Ho formato dei buns piuttosto piccoli, per cui ne sono venuti 27.

In casa ne abbiamo divorati diversi appena sfornati: molto buoni, profumati, soffici e leggerissimi. Il resto è stato congelato in sacchetti di plastica: basta scongelarli al microonde per averli fragranti come appena fatti.

Visto l’esito e le richieste di bis ricevute per me la ricetta è….


                                                                                PROMOSSA 


Valeria

 

5 commenti:

  1. La ricetta è favolosa e il risultato in foto buca lo schermo!!!
    Non ho capito come hai incorporato l'impasto neutro con le gocce di cioccolato a quello rimanente: lo hai inserito nell'impasto principale o lo hai usato per avvolgere i singoli panini?
    In ogni caso, il risultato è magnifico... e si vede!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma grazie Mapi!
    Sono contenta che ti siano piaciuti!
    Le gocce di cioccolato le ho inserite cospargendole sull'impasto neutro ed impastando, poi, ancora un po' con delicatezza, cercando di non sgonfiare troppo il composto...spero di essere stata più chiara...:-)
    Un abbraccio
    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie adesso è più chiaro.
      Da provare, golosissimi!

      Elimina
  3. Quanto devono essere buoni! Anch'io cerco qualche ricetta natalizia e quelle scandinave, chissà perchè sanno proprio di Natale! Grazie per la segnalazione, la metto tra quelle da realizzare assolutamente! 😋

    RispondiElimina
  4. Grazie a te AntoN,
    vedrai che questi paninetti non ti deluderanno :-))

    RispondiElimina