sabato 15 marzo 2014

FLOURLESS CHOCOLATE ESPRESSO CAKE - TORTA AL CIOCCOLATO E CAFFE' SENZA FARINA


Quando è uscito Cakes di Martha Stewart non abbiamo avuto dubbi, doveva essere uno dei nostri libri! Oramai la Martha la conosciamo tutti, non perde un colpo, e dopo American food, non potevamo non provare le sue Cakes. Che poi molte di noi conoscono bene anche i suoi Cookies e davvero non c'è due senza tre.

Nel frattempo però è arrivata una quasi primavera, e io di fare torte all'americana non avevo tantissima voglia, insomma, non mi sentivo particolarmente motivata.

Anche perché è vero che Martha è bravissima, e i suoi dolci uno spettacolo, però a far venir bene una torta con 6 uova, la panna, e un profluvio di zucchero e cioccolato non sembrerebbe difficile.
Vuoi mettere un bello strudel, che di uova ce n'ha una se va bene, di zucchero un cucchiaio, ed è una gioia per il palato?

Comunque alla fine la torta l'ho fatta, e sono stata sonoramente smentita.
Anche se non è esattamente una torta light, è buonissima, ed è piaciuta a tutti, glassa compresa.
Come al solito viene perfettamente, e le indicazioni for dummies di Martha, chiaramente pensate per un lettore non tanto esperto, sono precisissime, dalla forma che devono avere i picchi delle chiare montate a neve, ai tempi di utilizzo delle fruste elettriche.



Che vi devo dire?

L'amerikana mi ha stregato anche questa volta


FLOURLESS CHOCOLATE ESPRESSO CAKE

TORTA AL CIOCCOLATO E CAFFÈ SENZA FARINA
(da Cakes di Martha Stewart)

Ingredienti
(per 8 persone)
Per la torta
3 cucchiai di burro non salato +  quello per imburrare la tortiera
170 g di cioccolato fondente (preferibilmente 70% di cacao) a pezzetti (¶)
6 uova
1 tazza di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (¶) (io ho usato zucchero vanigliato hand made, ottenuto mettendo le bucce delle bacche di vaniglia, via via che le uso, in un barattolo che rabbocco via via con lo zucchero)
3 cucchiai di caffé solubile (io normale, 4 cucchiaini) (¶)
1/4 cucchiaino di sale


Per la glassa

85 g di cioccolato fondente (¶)
1 e 1/2 cucchiai di burro non salato
1/3 tazza di panna fresca
1/3 di tazza di zucchero
2 cucchiaini di estratto di vaniglia (vedi la nota sopra sull'estratto di vaniglia) (¶)
1 cucchiaio di caffé solubile (io normale, 1 cucchiaino) (¶)
1/4 cucchiaino di sale

Per accompagnare
Gelato (opzionale) (¶)

Gli ingredienti contrassegnati con il simbolo (¶) sono alimenti a rischio per i celiaci e per essere consumati tranquillamente devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili, o riportare sulla confezione la scritta SENZA GLUTINE.

Preparazione
Preparare la torta:
Scaldare il forno a 180°.
Imburrare una tortiera con fondo sganciabile da 23 cm di diametro. Rivestire con carta-forno.
Fondere burro e cioccolato a bagnomaria (io nel MW)
Sbattere con le fruste elettriche i tuorli d'uovo con 1/2 tazza di zucchero  finché sono gonfi e spumosi (ci vorranno circa  per 3 minuti).
Aggiungere il caffé solubile e il sale, quindi mescolare per 1 minuto. Aggiungere anche il cioccolato fuso e l'estratto di vaniglia. Mescolare per 1 altro minuto.
In un'altra ciotola, perfettamente pulita, montare le chiare a neve con uno sbattitore elettrico a media velocità finché non diventano spumose. Aggiungere la restante ½ tazza di zucchero e continuare a sbattere per circa 5 minuti, finché si formano dei picchi sodi.
Usando una spatola, incorporare le chiare montate a neve nella miscela di cioccolato in tre volte.
Trasferire il composto nella tortiera, e far cuocere in forno per circa 40-45 minuti.
Togliere dal forno e mettere su una gratella a raffreddare completamente, lasciando la torta nella tortiera.
Quando è fredda togliere il bordo sganciabile e trasferire con cautela su un piatto da portata.

Preparare la glassa:
Mettere la cioccolata, il burro e la vaniglia in una ciotola che regga al calore.
Mettere in un pentolino gli altri ingredienti (panna, zucchero, caffé solubile) e far prendere il bollore, mescolando per sciogliere perfettamente lo zucchero e il caffé solubile.
Versare sopra la cioccolata.  Mescolare finché non si è fusa perfettamente e il tutto è ben amalgamato.
Servire la torta con la glassa calda e palline di gelato, se si desidera

MIE NOTE
  • ho usato del cioccolato al 75% ed è stata una scelta giusta. Fosse stato più dolce sarebbe stato stucchevole.
  • non ho usato l'estratto di vaniglia, che non avevo, perché uso sempre zucchero vanigliato per i dolci, che ottengono semplicemente mettendo i baccelli di vaniglia aperti che mi avanzano dalla preparazione di creme varie in un barattolo che rabbocco via via con lo zucchero. Il risultato è profumatissimo 
  • non ho usato il caffé solubile, perché quando sono andata ad aprire la confezione ho scoperto con orrore che era ammuffito ed era domenica. L'ho sostituito con caffé in polvere normale, riducendo un po' le quantità, e il risultato è stato perfetto. 
  • da quando ho scoperto come viene bene nel micro-onde io non uso più il bagnomaria per fondere il cioccolato: basta usare il micro-onde a bassa potenza. Il risultato è ottimo, e non si rischia che ci finisca dentro il pericolosissimo schizzo d'acqua
  • il gelato non ce l'ho messo, mi sembrava già abbastanza ricco così
  • la presenza di un elevato numero di chiare lo fa montare un po' tipo soufflé, e poi quando raffredda inesorabilmente si sgonfia, ma l'effetto crettato della crosticina croccante ha un suo fascino estetico
  • il contrasto fra la crosta croccante e l'interno morbido e cioccolatoso è perfetto, ed acuito dalla glassa
  • l'unica osservazione che mi permetto di fare a questo dolce riguarda la dimensione della tortiera: viene una torta abbastanza alta, forse troppo per i miei gusti, dato il sapore molto intenso e la consistenza non certo light. La prossima volta proverò a farla in una tortiera più grande, in modo da ottenere una torta più bassa
  • last but not least, è una torta che, vista l'assenza di farina, è naturalmente senza glutine, a patto ovviamente di utilizzare, per gli ingredienti a rischio, prodotti certificati senza glutine.
Tirando le fila, questa torta ha riscosso un generale consenso ed è assolutamente

PROMOSSA

24 commenti:

  1. Non è light, ma è guduriosa da mo-ri-re!
    Ci credo che è stata un successo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, bisogna ammetterlo, è goduriosa.
      anche se io non sono un'amante del cioccolato...

      Elimina
  2. Vabbè, ma è splendida anche a vedersi.... il filo di cioccolata che scende potrebbe creare dipendenza anche solo a guardare! Bellissima Gaia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche secondo me ha un suo fascino estetico, proprio così, tutta un po' rotta...

      Elimina
  3. Ragazzi che roba!!!
    Ogni mattina quando mi alzo mi dico che è la giornata giusta per mettermi a dieta, ma con Cakes come Starbook del mese è assolutamente impossibile!
    Molto bella la torta, mi piace il contrasto tra la crosticina e l'interno, e quel goccio di caffè è il tocco di classe in più.
    Tu naturalmente sei bravissima e attenta come sempre a ogni dettaglio; pure io come te mi faccio lo zucchero alla vaniglia con le bacche "esauste" della medesima: è ventimila volte più buono dello zucchero vanigliato!
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il caffé con il cioccolato secondo me ci sta benissimo. non a caso la madre di tutte le torte al cioccolato nostrane, la torta Barozzi, sicuramente lo contiene, anche se non se ne conoscono gli ingredienti precisi.
      lo zucchero vanigliato home made è così facile, veloce, economico che non si può no nfarlo, no?

      Elimina
  4. Confesso che la tua promozione per me non è una sorpresa, dato che la torta l'ho provata e non ne è avanzata nemmeno una briciola :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ero certa che tu l'avessi provata :-) è proprio una torta da araba!!!!

      Elimina
  5. Posso svenire? Para il materasso va.....questa non me la dovevi fare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. svieni svieni... che per farti riprendere ti faccio avere una fettina di torta...

      Elimina
  6. Ciao, ricetta fantastica, ma cucchiai e tazze????) in grammi quanti sono?
    Grazie
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. inserisco le conversioni subito, scusa anzi se non l'ho fatto prima, e dire che me l'ero ripromesso

      Elimina
  7. Ma daaaaai :))) !!! E va bene, lo strudel sarà pure poco calorico e salutare rispetto ad altri dolci ma vuoi mettere con la bontà di una torta del genere? Che solo al guardarla viene voglia di provare a farla ma soprattutto di addentarla :) Fantastica e tu bravissima! Grazie, un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti confesso però che fra questa torta e lo strudel per me non c'è proprio storia: lo strudel vince senza nemmeno gareggiare. ma è questione di gusti, ovviamente!
      e poi io non amo il cioccolato!

      Elimina
  8. Per la serie da mettersi a bocca aperta sotto quel cucchiaio che versa la salsa al cioccolato. Più vedo questo starbooks più mi viene voglia di mettermi ai fornelli, mandando all'aria i buoni propositi dietetici. Menomale che il lavoro mi sta impegnando un po', altrimenti avrei preso dieci chili nel giro di un mese :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo starbooks è un attentato alla dieta, su questo non ci sono dubbi...

      Elimina
  9. Stupenda!!!!!!!!Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  10. Che mi stavo per perdere!!!!
    Leggo "la presenza di un elevato numero di chiare lo fa montare un po' tipo soufflé".......embé, ma allora questa è la mia torta, ti pare?!!!;))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha ha ha!
      non ci avevo mica pensato, mentre lo scrivevo!
      secondo me è stato un riflesso condizionato, una cosa subliminale.
      tu non ci crederai, ma l'altra notte ho sognato un soufflé che non ne voleva sapere di gonfiarsi. è per questo che ancora non l'ho provato, ho il blocco

      Elimina
  11. Questa torta è stupenda, anche se non bevo caffè, una fetta me la mangerei volentieri :))) Bellissima esecuzione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ale, è una torta facilissima in realtà

      Elimina
  12. che spettacolo per gli occhi e per il palato

    RispondiElimina