giovedì 27 febbraio 2014

STARBOOKS MAGAZINE: EVERYDAY FOOD DI MARTHA STEWART



Sempre lei, Martha Stewart.
Un impero che spazia dalla cucina alle carte da parati, con il fulcro sempre saldo sulle ricette che ne hanno fatto la fortuna.
Una seconda rivista affianca Living, di cui su questa pagine si è già parlato.
Il risultato, però, molto diverso.
Meno copertine accattivanti, meno rubriche, meno colori ad ammiccare dalle pagine.
Anche meno numeri, dato che Everyday Food non esce con regolarità mensile e quello che vedete fotografato è l'ultimo uscito, a Dicembre scorso.
Molte ricette, tutte semplici e veloci.
Anche qui l'intento è simile a quello del collega più patinato: mostrare come si possa cucinare una cena decente senza per forza aprire un barattolo di zuppa precotta o versare una lattina di macaroni&cheese nel piatto.
Ma dato che, per stessa ammissione della stessa Stewart, la rivista si indirizza ad un pubblico leggermente diverso, ovvero persone con pochissimo tempo per cucinare e soprattutto nessuna voglia di impazzire a cercare ingredienti esotici, raffinati o magari che siano, per dire, strettamente di stagione, anche l'offerta è diversa.
Niente torte a tre piani o frosting complicati.
Niente ricette che prendano troppo tempo, dato che i lettori non ne hanno.
Qui si cerca la cena, e se può essere anche bella, bene.
Ma l'importante è che sia veloce, e soprattutto semplice.
Mi ha fatto sorridere l'introduzione ad un capitolo che mostra come arrostire verdure di stagione, e soprattutto fresche: invoca un minimo di patience, pazienza, con la promessa che il risultato ripagherà del piccolo sforzo.
I piatti sono ovviamente molto... americani, con quelle tipiche "casseroles" che sotto il nome di facile intuizione celano piatti unici in cui, onestamente, ho visto spesso mettere di tutto alla rinfusa.
Non qui, dove l'occhio è invece sempre attento a variazioni se non propriamente light di certo alleggerite.
Dolci veloci, in quest'ultimo numero, e come cuocere un french toast al forno.
Biscotti per un esercito, d'altronde era Dicembre...
Ma soprattutto una bella pagina sui gamberi freschi: se ne lodano le qualità nutritive e, ovvio, la velocità di cottura con cinque ricette che li prevedono tra gli ingredienti.
E tra un burger, una pasta ed un'insalata l'occhio mi è caduto su dei semplici spiedini in agrodolce.
Buonissimi, veloci, leggeri.
Ottimi forse più per un antipasto che per un secondo, vi faranno fare un figurone.
La rivista, in realtà, non esiste più in versione cartacea da diversi anni ma solo digitale, per Ipad.
Ma, per gli abbonati a Living, è gratis!
Perchè everyday you can make good food.
Parola di Martha ;)



LIME-GLAZED SHRIMPS
per 8 spiedini con 3 gamberi ciascuno

80 ml di miele
succo e buccia di un lime
un cucchiaio di olio di semi
2 spicchi d'aglio
mezzo cucchiaino di peperoncino secco
mezzo cucchiaino di sale


Versare in un pentolino miele, succo e buccia grattugiata del lime, sale, peperoncino, l'aglio tritato e l'olio.
Portare a bollore e calcolare 5-7 minuti da questo momento, in modo che la salsa addensi leggermente.
Pulire i gamberi ed infilzarli sugli spiedini, quindi spennellarli generosamente con la salsa da ogni lato.
Cuocere sotto il grill del forno per circa 3 minuti per parte, finchè saranno opachi e la salsa comincerà a scurire.
Servire tiepidi o a temperatura ambiente.





35 commenti:

  1. E chi se li fa scappare questi spiedini?? :D
    Il mio primo libro di cucina è stato proprio EveryDay Food (la raccolta!), sempre usato e sempre utilissimo quando sono disperata! :)

    RispondiElimina
  2. Adoro questo tipo di ricette,buone e veloci.

    RispondiElimina
  3. Tutto li??? In 10 minuti anzichè 30???
    L'unica fatica consiste nel pulire i gamberi e mischiare tutti gli ingredienti nel pentolino???
    Questa Martha comincia ad essere adorabile..ma non quanto te cara Stè!!!
    Già copiata.
    Non vedo l'ora di provare, amo i gamberi sia crudi che cotti.
    Grazieeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DIciamo che è disarmante la semplicità comparata alla bontà del risultato :D

      Elimina
  4. Spettacolo, anche quelli con la tequila sempre della Martha sono da urlo, solo che c'è bisogno della marinatura invece questi (considerando che il mio pescivendolo me li pulisce) sono proprio veloci.

    RispondiElimina
  5. profumatissimi e gustosissimi!!! il modo migliore per cucinare il pesce e mantenere intatto il sapore!!!! copiatiiiii!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Io adoro te e la Martha ... E alla mia edicolaia pusher farò reperire anche questo.l.quando il prox numero? Baciii

    RispondiElimina
  7. Sorry letto di fretta( sono in ufficio con A.D. Nei paraggi.....) e visto che non esiste cartaceo.l.quindi attendo dritte per come muovermi al meglio :-) ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si prende in versione digitale su Ipad ;)

      Elimina
  8. Risposte
    1. Mamma mia Araba, devono essere buonissimi, grazie ha pubblicato una ricetta che è tanto buona quanto veloce, si deve provare per forza. Un abbraccio, MAnu

      Elimina
    2. Grazie Gunther ed Emanuela .)

      Elimina
  9. Ma dai, sfiziosissimi questi spiedini!
    E perfetta la tua recensione di questa rivista che prima mi era sconosciuta: ricette veloci e sfiziose, con un occhio alla qualità e l'altro al tempo e alla facile reperibilità degli ingredienti: un connubio perfetto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un altro centro per la Martha, di sicuro ;)

      Elimina
  10. Da leccarsi le dita ma proprio tutte quante! Bacio

    RispondiElimina
  11. Questa volpe di Martha ... di certo talentuosa, ma per costruire l'impero che ha, credo che la determinazione, la fortuna e dei buoni incontri al momento giusto..gli abbiano dato un gran mano!
    La ricetta è easy, sembra molto appetitosa e quindi "salvata" ...
    A presto...

    RispondiElimina
  12. Spiedini invitantissimi e poi veloci da fare quindi ancora più buoni, spero di trovare presto questa rivista.
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esiste solo in versione per Ipad, ora ;)

      Elimina
  13. spiedini favolosi. e la rivista fa per me.. everyday food potrebbe essere il mio motto!

    RispondiElimina
  14. every day food è la mia condanna, invece.. ma perchè da noi la Martha Stewart deve essere la parodi? possible che per cercare una cucina veloce ma sana si debba attraversare l'Oceano? sigh sigh...

    RispondiElimina
  15. E' da un po' di tempo che vorrei abbonarmi a Living, e tu mi fornisci sempre qualche ulteriore ottimo motivo per farlo...!!! Ricetta che sono sicurà mi piacerà: adoro i crostacei e condimenti a base di miele :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è tua, sia ricetta che rivista ;)

      Elimina
  16. Che buona!! e pure veloce! Ti adoro :)

    RispondiElimina