sabato 14 maggio 2022

BULLINADA PER STARBOOKS REDONE DI MAGGIO 2022

 

 

Riceviamo e con molto piacere pubblichiamo la ricetta di Stefania C., una affezionata lettrice senza blog che partecipa per la prima volta al nostro Redone:


Buonasera, è la prima volta che partecipo allo Starbooks redone anche se da molti anni vi seguo.
Il piatto prescelto è la Bullinada tratto dal libro "Med" di Claudia Roden proposto nel mese di Aprile da Arabafelice.
 

Al pari della bravissima Stefania amo la maionese in particolare con il pesce ma anche in preparazioni dolci, ho provato sia i biscotti che la torta alla maionese proposti da lei. Questo piatto mi ha quindi intrigato e incuriosito. 

Per la ricetta ho seguito completamente le istruzioni fornite, il pesce prescelto è stato il merluzzo. Ho solo dimezzato le dosi perchè in casa siamo in tre e non sapevo come avrebbe reagito la figlia 15nne, sorpresa ha apprezzato!!!.
 
Passiamo alla ricetta, lascio le dosi e il testo originale visto che non ho assolutamente modificato nulla nel procedimento ma solo appunto nelle dosi. 
 

1 cipolla grande, tritata
2 cucchiai di olio d'oliva
8 spicchi di aglio (6 finemente tritati e 2 schiacciati)
un generoso pizzico di stimmi di zafferano
2 litri di brodo di pesce (usare 3 dosi di concentrato per brodo di pesce-vedere la nota)
100 ml di vino bianco secco
800 g di patate novelle, sbucciate e tagliate in fette da 1cm e mezzo)
un cucchiaino di semi di finocchio
la buccia di mezza arancia
800g di filetto di pesce bianco senza pelle, tipo merluzzo o coda di rospo
200 ml di maionese acquistata, di buona qualità
il succo di mezzo limone
un generoso pizzico di peperoncino, più dell'altro per servire
4 cucchiai di prezzemolo tritato
sale e pepe


In una padella ampia far stufare su fuoco basso la cipolla con l'olio, mescolando ogni tanto, per circa 5 minuti o comunque finchè comincerà ad ammorbidirsi. Unire l'aglio tritato e cuocere mescolando per 2 minuti, finchè comincerà a colorire. 

Versare quindi gli stimmi di zafferano, il brodo di pesce ed il vino, e di seguito le patate, i semi di finocchio, la buccia d'arancia e condire con sale e pepe. Cuocere pere 20-25 minuti o comunque finchè le patate saranno morbide.

Dieci minuti prima di servire la zuppa rimuovere la buccia d'arancia ed unire il pesce. Cuocere, coprendo, per un tempo variabile tra i 4 e 10 minuti su fuoco basso: il tempo effettivo dipende dalla grandezza e dallo spessore dei filetti, ma comunque finchè il pesce cambia colore diventando opaco e si sfalda facilmente se si prova ad inserire un coltello. Rompere i filetti in pezzi.

Versare la maionese in una brocca e amalgamarla con il succo di limone, l'aglio schiacciato ed un pizzico di peperoncino.

Appena prima di servire unire un mestolo o due del brodo caldo alla maionese, girando velocemente per amalgamare il tutto quindi versare il tutto nella zuppa che appena sobolle. Non far assolutamente bollire o si rischia che il tutto si separi.
Cospargere con prezzemolo e servire con del peperoncino extra per chi voglia aggiungerne dell'altro.

NOTE PERSONALI:

  • Il mio timore più grande era non riuscire ad amalgamare bene la maionese alla fine e creare grumi, ho letto le righe del procedimento almeno dieci volte per sicurezza ma agendo come descritto e con rapidità il risultato è stato ottimo.
  •  
  • Il brodo così lavorato è cremoso ma leggero, molto raffinato.
  •  
  • L'unione di diversi profumi aglio, finocchio e buccia di arancia si amalgama benissimo e già sprigiona un profumo sublime durante la cottura.

  • Il procedimento è illustrato benissimo ma questo con voi è scontato.
La ricetta è assolutamente 
PROMOSSA


6 commenti:

  1. Grazie mille!!! E' un onore stare su questa pagina. Complimenti per tutto il lavoro svolto, grazie per farci scoprire tante belle ricette, libri sempre nuovi e soprattutto tecniche e segreti in cucina. :) Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara omonima, ti ho già ringraziato ma lo rifaccio qui! Visto che buona? Ed ora in bocca al lupo :)

      Elimina
  2. Posso complimentarmi per i piatti? (adoro quel servizio, ce l'ho sul blu ma ora ho la cucina verde e mannaggia, ecco :) Grazie per aver partecipato e speriamo che tu possa trovare qualche altra ricetta per partecipare di nuovo, maionese o meno :)

    RispondiElimina
  3. Che splendida realizzazione!!! Preparazione ineccepibile e disamina perfetta: complimenti davvero! E... quel servizio piatti è davvero bellissimo!

    RispondiElimina