mercoledì 27 ottobre 2021

BANG BANG CHICKEN SALAD

 

 

Da cosa nasce cosa, e da pollo avanzato nasce...insalata di pollo.
Che poi, ma veramente il cibo avanza a casa vostra? In casi di cene epocali, con molti invitati e troppe portate è successo anche da me (con epica volta in cui durante una cena esagerata ho anche dimenticato letteralmente di servire una portata!) ma nella vita quotidiana è piuttosto raro.
Specie visto che il mio augusto consorte da sempre predica che un pollo sia in pratica secondo lui una monoporzione!
Il pollo della ricetta postata ieri era comunque piuttosto grande e questo non sarebbe stato un problema...il problema era che non sapeva di molto!
Quindi benvenuto l'avanzo che si trasforma in qualcosa di diverso e, speriamo, di meglio ;)

 

BANG BANG CHICKEN SALAD
per due persone

un cucchiaino di olio di sesamo
un cucchiaio di burro di arachidi del tipo "crunchy"
2 cucchiaini di salsa di soia light mescolato con un cucchiaino e mezzo di zucchero semolato extrafine
un cucchiaino di miele fluido o un altro cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di aceto di riso (o altro aceto)
100 g di pollo avanzato dal Lemon and Garlic Roasted Chicken
2 carote pelate e tagliate a listarelle
2 cipollotti affettati
un peperone rosso affettato a listarelle
una manciata di insalata mista

per il condimento
2 cucchiaini di aceto di riso (o altro aceto)
2 cucchiaini di salsa di soia light mescolati con un cucchiaino e mezzo di zucchero semolato extrafine
1 cucchiaino di olio di sesamo

per servire (facoltativi)
del peperoncino secco
delle arachidi arrostite grossolanamente tritate

 

Mescolare olio di sesamo, burro di arachidi, salsa di soia e aceto di riso in modo che risultino ben amalgamati.
Mettere il pollo in una padella su fuoco alto e versarci sopra la salsa. Cuocere mescolando di tanto in tanto per 6-8 minuti, facendo attenzione che la salsa non bruci ma che scurisca solamente.
Intanto in una ciotola preparare il condimento semplicemente mescolando tra loro gli ingredienti.
Quando il pollo è pronto versare l'insalata, le carote ed il peperone nella ciotola del condimento quindi dividere il tutto nei piatti da portata.
Completare con il pollo ancora caldo ed il peperoncino e le arachidi, se si usano.

NOTE

- allora, se piacciono sapori un po' fusion, e magari avete un debole per il pollo satay,  ovviamente la ricetta non può non piacere. Se il pollo di ieri era certamente nelle corde del mio augusto consorte (o diciamo aveva le potenzialità per esserlo) l'insalata di pollo qui è sicuramente nelle mie. Tutti gli ingredienti elencati li ho sempre in casa, e li uso moltissimo.

- qui il problema è il pollo: come ricorderete ieri è stato piuttosto strapazzato per cui il risultato è stata una carne un po' stoppacciosa. Come si può quindi farlo cuocere ancora sul fornello? Ammetto di averlo fatto con un occhio al timer con piacere quasi sadico. La salsa stessa dopo un po' rischia di bruciare, e attenzione, viene indicato di usare fuoco alto. Insomma ho ceduto e l'ho abbassato, altrimenti sarebbe risultato immangiabile.

- l'insalata e le verdure con il condimento preparato sono molto buone. E sarebbe buonissimo il piatto con del pollo arrostito, e azzardo anche di rosticceria, oltre che rapido, semplice e non banale.
Si poteva per assurdo cuocere solamente la salsa per farla addensare bene, e poi unirvi il pollo alla fine per insaporirlo.

- quindi tutto considerato.
la ricetta è RIMANDATA
(ma ha potenzialità)



10 commenti:

  1. Cara omonima, vedo che questo pollo ti sta facendo davvero dannare.
    Anche questa versione è rimandata!
    Il nome "Bang Bang" è dovuto al fatto che avresti voluto sparare sul già defunto volatile?
    Comunque questa ricetta la vedo più fattibile e di contro non musicabile 😂😂
    Mi fai morire dal ridere 🤣🤣

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bang bang è lo sparo per finire il pollo, o chi lo deve mangiare ;D

      Elimina
  2. Ho cominciato a ridere quando hai parlato del pollo stoppaccioso che hai dovuto ricuocere a fiamma alta: mi ha ricordato troppo la mia anatra, fatta cuocere per tre ore (contro i 45 minuti di qualunque ricetta ragionevole), e fatta cuocere per altri 15 nel cassoulet studiato per riciclarne gli avanzi.
    O le uova strapazzate preparate da Biagio, cotte a fiamma medio alta per il triplo del tempo necessario ad addensarle.

    Insomma, mi pare un fatto acclarato: l'Autrice non solo non sa cucinare, ma ha anche un pessimo palato. Anzi, probabilmente non sa cucinare proprio perché ha un pessimo palato.
    Un abbraccio cara Stefi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente la signora Duke ama la carne ben cotta...

      Elimina
  3. Niente, sto povero pollo non ha trovato pace neanche in insalata. Ma perché ricuocere una cosa già secca di suo?
    Lo proverò come hai detto tu, con un bel pollo di rosticceria, perché l'accostamento di sapori mi piace moltissimo.
    Grazie Stefi :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimane un mistero. IL pollo poteva essere unito alla salsa e amen!

      Elimina
  4. Mi fido di te e se capita, proverò questa ricetta con un pollo di rosticceria...
    Ma ho ancora in mente l'immagine dell'Araba sadica, che si obbliga a cuocere un pollo già stracotto per il tempo previsto, sorvegliando il timer... Un coltello alzato minacciosamente??! 😈 Ma nel contempo con aria contrita, quasi volesse chiedere scusa al bistrattato pollo??! 🤣🤣🤣 Sto morendo dal ridere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il condimento è buonissimo, idem la salsa: prova con un altro pollo e ti piacerà sicuramente!

      Elimina
  5. Al "pollo è una mono porzione" mi sono ribaltata. La stessa cosa succede anche a casa mia dove il pollo è qualcosa che cucino sempre con piacere e che grazie al cielo, mi viene bene anche e soprattutto nell'improvvisazione. Ero convinta che in un'insalata come questa, con sapori decisamente "ruffiani" come il burro di arachidi o l'olio di sesamo, il finale sarebbe stato vincente. Ma il problema, quando è a monte, è difficile da risolvere.
    Brevissima tu comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il sapore è sicuramente vincente, ahimè è l'ingrediente principale che va rivisto ;) grazie Patty!

      Elimina