giovedì 23 maggio 2013

SPAGHETTI AL MASCARPONE CON BASILICO, PEPERONCINO, ERBA CIPOLLINA E CHILLI



Oggi pasta!
Degli spaghetti dai colori molto italiani, e dai sapori molto poco italiani, secondo me. 

Questi spaghetti mi avevano incuriosito fin da quando ho sfogliato la prima volta il libro. 
Perché erano diversi da come io farei la pasta, però mi incuriosivano, per i freschi e piccantini sapori primaverili che mi immaginavo.
Sono sicuramente velocissimi, e l'idea è buona.

Però... Ebbene sì, c'è un però.

Il però dipende dal fatto che non mi ha convinto al 100% l'idea di usare il mascarpone, mi è parso troppo "morbido", troppo cremoso, troppo dolce. Insomma, io avrei usato un altro formaggio. Ad esempio un caprino, che ha un sapore a mio avviso più adatto. 


Lemony basil spaghetti with mascarpone, chilli & chives
 
Da: L. Pascale – Home Cooking Made Easy – HarperCollins - pag. 182.
Ingredienti per 5 persone
(tra parentesi e/o in corsivo e le mie note)
450 g di spaghetti

220 g di pisellini, eventualemente surgelati 
3 peperoncini rossi freschi, privati dei semi e tritati finemente
200 g di mascarpone 
1 mazzetto di basilisco 
1 mazzetto di menta 
1 mazzetto di erba cipollina
2 manciate di pinoli 
sale, pepe (macinato al momento)  q.b.
olio extravergine di oliva
1 falda di peperone rosso (opzionale)
1 limone
scaglie di parmigiano reggiano


Cuocere, molto al dente, gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua bollente salata. 

Cinque minuti prima che gli spaghetti siano cotti aggiungere i piselli. 

Nel frattempi: tostare i pinoli, togliere i semi ai peperoncino e tagliarlo finemente, tagliare grossolanamente le aromatiche.

Se si decide di mettere anche il peperone, lavarlo, tagliarlo a brunoise e mettere da parte.

Scolare gli spaghetti e versarli in un cuocipasta, aggiungere il mascarpone, il peperoncino, mescolare dolcemente. Aggiungere anche il basilico, la menta e l'erba cipollina grossolanamente tritate e, volendo, un po' d'olio d'oliva.


Salare, pepare spruzzare di abbondante succo di limone e impiattare, cosparso con scaglie di grana.

Mie note:
Come ho scritto sopra, non mi ha entusiasmato l'utilizzo del mascarpone.


Visto che questa pasta era il nostro primo, e visto che i miei figli non amano il piccante, per loro l'ho preparata sostituendo il peperoncino con una brunoise di peperoni: l'aggiunta dei peperoni è sensata, ma non basta a sostituire il peperoncino, diventa troppo delicata, quindi volendo si può aggiungere, ma il peperoncino è essenziale al piatto, e anche il pepe.

Ottima invece l'idea del succo di limone, che conferisce al tutto una nota fresca e dal buon sapore, che si sposa perfettamente, in contrasto, con il piccante del peperoncino. 

Insomma, promossa con riserva, visto che il mascarpone è un ingrediente essenziale. 

21 commenti:

  1. Sicuramente ottimo l'hai preparata e descritta molto bene ma concordo sul mascarpone. Forse perchè a me il troppo pasticciato con questi ingredienti o anche la panna e simili non mi è mai piaciuto. Mi piacerebbe provarla per l'insieme dei sapori incluso il piccante che adoro ma la strovlgerei al posto del mascarpone che ci metto???? Penso niente. Brava come sempre un buon proseguimento di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse niente niente no, mi sembrerebbe troppo destrutturata. qualche legante ce lo metterei, però, come dicevo, meglio secondo me un formaggio morbido dal sapore più deciso, e meno cremoso di consistenza. o se dev'essere un po' liquido, forse una creme fraiche... non so

      Elimina
    2. .è un idea una creme fraiche che è anche un pò acidula. Bella idea siccome vado in vacanza in Austria (viaggio corto vivo a Trieste) ho tutti gli ingredienti a disposizione anche una creme fraiche che loro chiamano "buttermilch" basta solo che l'addenso un pò. Detto è fatto domenica quando arrivo questo si mangia sperando che non piova :((
      Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeee ciaoooo

      Elimina
    3. io dico robiola. Più morbida del caprino, ma con una discreta punta di acidità.
      E ora, aspettiamo il prossimo :-)

      Elimina
    4. anche la robiola non è male ;-)

      Elimina
  2. A me non dispiace il dolciastro del mascarpone ma forse per la pasta ci sarebbe voluto un sapore più deciso...brava Gaia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me piace il mascarpone, che credi?!?! ma devo dire che davvero mi piace nei dolci, non nel resto

      Elimina
  3. adoro l'abbinamento dolce e salato e quindi il mascarpone poteva starci e poi vedo che alla lorraine piace (anche la mia soup lo contemplava).certo non è un gusto ,per così dire, "italiano", ma noi siamo internescional...no??? complimenti a te cara gaia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono così internescional che sono 6 anni che non esco dai confini nazionali :-) diciamo che nel mio caso è un'internazionalità intenzionale ;-)

      Elimina
  4. Anche io non mi definisco un'entusiasta del mascarpone, come condimento della pasta.
    Di primo acchito avrei pensato a una sostituzione con la ricotta, altrettanto delicata ma meno grassa e quindi che aiuta ad esaltare i sapori, tuttavia la crème fraiche mi convince decisamente di più. :-p

    Concordo con te sull'imprescindibilità da una nota piccante, per dare carattere al piatto.

    E come sempre... brava Gaia! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che anche il caprino ha un suo perché, nella pasta (ma io non faccio testo, il caprino lo metterei ovunque)

      Elimina
  5. Io il mascarpone con la pasta non l'ho mai mangiato ma.... a colpo così la penso come te forse un po' troppo pesante e dolce ..... L'idea della creme fraiche non mi dispiace comunque la ricetta con quelle verdura e è il limone mi ispira :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. insomma, sto mascarpone convince poche.mi conforta saperlo ;-)
      bacioni

      Elimina
  6. uno spaghetto un po' inglese, diciamo... a me l'idea del mascarpone piace, ma e' sicuramente il mio lato crucco che esce fuori ;) mi piace anche il tuo piatto azzurro gaia!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che dire spaghetto inglese non depone a favore, almeno a queste latitudini... ;-)
      e in effetti a me ha fatto proprio quell'effetto lì

      Elimina
  7. A me il mascarpone non dispiace con il salato, nelle giuste proporzioni, e se non è il gusto predominante del piatto... Quando preparo i ravioli con il ripieno di pesce, ad esempio, spesso ne uso un po'...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se li avessi fatti tu sono sicuramente che sarebbero venuti meglio

      Elimina
  8. A una prima lettura del titolo sono rimasta perplessa anch'io sul mascarpone, ma poi leggendo gli altri ingredienti mi sono un po' ricreduta perchè l'abbondanza di erbe aromatiche, il peperoncino e il limone forse ne smorzano un po' la pesantezza. Forse io concordo con Mapi sulla sostituzione con la ricotta perchè con questo insieme preferisco un formaggio che non dia troppa acidità.
    Comunque bella ricetta :)

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo con te cara Gaia, anche a me il mascarpone sembra troppo dolce e grasso per il condimento della pasta. Io preferirei della robiola di capra, cremosa e leggermente acidula. L'ho scoperta da poco e mi piace tantissimo nella pasta.
    Analisi perfetta. Un bacione,

    RispondiElimina
  10. Sono anche io per i sapori più decisi in un piatto di pasta.....Però tu hai dato una lettura ottima del piatto e con piccole revisioni, si può fare!
    Baci

    RispondiElimina