mercoledì 15 ottobre 2014

INSANITY BURGER


Può un burger essere folle...? Secondo quanto scrive Jamie Oliver nel suo Comfort Food... sì!
A Londra fanno a gara a chi cucina il miglior burger. Ce ne sono di tutti i tipi, da quello gourmet e raffinato, a quello con diversi strati, fino al più semplice e meno elaborato.
Non si sa chi vincerà, ma Jamie assicura che il suo burger si avvicina alla perfezione... sarà vero???

Io non so se quello creato da Jamie si avvicini alla perfezione, prima dovrei provare troppi burger per poterlo affermare! Quello che vi posso dire, è che il burger Jamie's style, ha riscosso un notevole successo in casa mia, tanto da richiedere un bis in tempi brevi. Beh, i burger buns al sesamo (home made) sono in congelatore... credo che accontenterò presto la famiglia :)

tra parentesi e/o corsivo le mie note

INSANITY BURGER


Ingredienti per 4 persone

800 g di spalla manzo tritata - chuck steak
olio d'oliva (extravergine)
1 cipolla rossa grande
1 spruzzata di aceto di vino bianco
2 cetriolini sottaceto grandi (io uso i Gewürz Gurken, li preferisco perché sono agrodolci e speziati)
4 panini per burger col sesamo (io li ho preparati in casa, sono molto più buoni di quelli pronti!)
4-8 fette di bacon
4 cucchiaini da té di senape
Tabasco Chiplote sauce* (per me salsa al Tabasco normale)
4 fette sottili di Red Leicester cheese (per me Cheddar)
4 cucchiaini da té di ketchup

per la salsa burger

¼ di insalata iceberg
2 cucchiai colmi di maionese
1 cucchiaio colmo di ketchup
1 cucchiaino da té di Tabasco Chiplote sauce* (per me salsa al Tabasco normale)
1 cucchiaino da té di salsa Worcestershire 
1 cucchiaino da té di brandy o bourbon -  facoltativo

* La Tabasco Chiplote Sauce è fatta con il peperoncino Chiplote, che è caratterizzato da un aroma affumicato e non molto piccante. Io non l'ho trovata e ho usato il Tabasco mild.

Secondo il pensiero di Jamie Oliver, per il burger migliore bisogna chiedere al macellaio la spalla di manzo- chuck steak - perché è un taglio di carne molto saporito e con il giusto equilibrio tra grasso e magro. Dividere la carne in quattro parti (200 g l'una) e, con le mani inumidite, lavorare la carne fino a formare delle palle, poi pressarle fino ad ottenere delle polpette schiacciate del diametro di 12 cm circa, 2 cm più larghe dei panini. Metterle su un piatto precedentemente oliato e far raffreddare in frigorifero (coperte con pellicola per alimenti). Affettare finemente la cipolla, metterla in una ciotola e spolverizzare con un pizzico di sale (come già successo in altre ricette, anche in questa il sale non compare tra gli ingredienti!). Versare l'aceto e lasciar riposare. Affettare i cetriolini e tagliare a metà i panini. Tagliare finemente l'insalata iceberg ed unirla in una ciotola al resto degli ingredienti per la salsa burger. Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore.
A questo punto Jamie consiglia di cuocere 2 burger per volta per raggiungere la perfezione. Quindi mettere 2 padelle sul fuoco, una  larga e antiaderente su fuoco alto (io ho usato una bistecchiera) per la carne, e un'altra su fuoco medio per il bacon. Insaporire i burger con olio ,sale e pepe (anche il pepe non compare tra gli ingredienti...) poi metterli nella prima padella, quella grande, pressandoli con una paletta. Mettere metà del bacon nell'altra padella. Dopo un minuto, girare i burger e spalmare ognuno, sul lato cotto, con ½ cucchiaino di senape e una spruzzata di Tabasco. Dopo un altro minuto, girare di nuovo i burger con il lato già insaporito appoggiato sulla padella, e ripetere l'operazione con la senape e il Tabasco. Cuocere ancora un altro minuto, poi mettere il bacon croccante e una fetta di formaggio sopra ogni burger. Unire una spruzzata d'acqua nella padella e posizionare una ciotola resistente al calore per permettere al formaggio di sciogliersi. Trenta secondi dovrebbero essere sufficienti. Nel frattempo, tostare due metà di un panino nella padella con il grasso del bacon, finché sarà leggermente dorato. Ripetere l'operazione anche con l'altro panino.  Ripetere con gli altri due burger.
Per costruire ogni burger, mettere un quarto della salsa burger sulla base del panino, poi il burger con il formaggio e il bacon, un quarto delle cipolle e dei cetriolini. Spalmare l'altra metà del panino con un cucchiaino di ketchup e posizionarla sopra alla farcitura, premendo delicatamente. Servire subito altrimenti i succhi bagneranno il pane, oppure avvolgere ogni panino nella carta oleata e aspettare un minuto, sarà stupendo!

NOTE PERSONALI

Questo burger folle è buonissimo :) Le salse sono perfettamente equilibrate, il tempo di cottura della carne è perfetto e il pane tostato nel grasso del bacon è delizioso! Non è certo un cibo da mangiare tutti i giorni, ma quando si ha voglia di un burger, meglio lasciar perdere quelli dei fast food e prepararsene uno così che è decisamente più sano, a patto che i panini siano fatti in casa, e non quelli gommosi e pieni di conservanti che si trovano in commercio, almeno dalle nostre parti.

Ed è proprio sui panini che avrei sperato in qualcosa in più... Se si ha l'ambizione di proporre il burger che si avvicina alla perfezione, il pane è fondamentale. Perché non proporre una ricetta per prepararli in casa? Non sono difficili, e poi, se ne possono preparare un po' di più del necessario e congelare. Io faccio sempre così e il risultato finale è nettamente superiore a quello dei burger buns comprati....

Anche in questa ricetta, come in quelle che ha preparato Ale, non viene indicato il sale e nemmeno il pepe tra gli ingredienti, salvo poi trovarlo nella preparazione. Non è un errore fatale perché sale e pepe vanno dosati anche secondo il proprio gusto e servono per condire, però dovrebbero essere indicati prima.

La ricetta riesce senza problemi, è deliziosa, e i vari passaggi sono ben indicati nel procedimento, quindi questa ricetta è decisamente:
                                                              
                                                                     PROMOSSA


Ricordate che avete ancora una settimana di tempo, cioè fino a mercoledì 22 Ottobre compreso, per partecipare allo Starbooks Redone... vi aspettiamo!!!

20 commenti:

  1. Ma lo sai che nei burger che faccio io di solito non possono mai mancare i Gewürzgurken? :) Sono proprio loro secondo me che danno un tocco caratteristico al panino e non quelli sott‘aceto.
    Perfette le tue ossevazioni, non capisco perché Jamie non abbia fornito anche la ricetta del pane (tu ne hai una sul tuo blog?). Per quanto riguarda il resto mi sembra che gli ingredienti siano più o meno i soliti e che la follia stia più nel procedimento forse un po‘ troppo elaborato. Io nel panino ci vedo qualcosa di più easy.
    Per quanto riguarda sale e pepe a questo punto mi pare di capire che l‘omissione nelle dosi sia voluta.
    Come al solito trovo il tuo modo di scrivere questi post e di eseguire le ricette irresistibile.
    Un bacione cara Ale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari, i Gewürzgurken non temono confronti! E poi, me li ha fatti scoprire Oliver ;)
      La ricetta dei panini è sul mio blog e sono deliziosi (ho aggiunto il link sopra), anche se questa volta ho provato una ricetta nuova che non ho ancora pubblicato...
      In effetti il procedimento nella ricetta di Jamie è un po' elaborato, ma ci vuole più tempo a dosare gli ingredienti che a prepararli e il risultato finale ti ricompensa ampiamente :)))
      Un bacione anche a te!!!

      Elimina
  2. Brava che bellissimo hamburger!!! Questo per me è il Comfort Food per eccellenza, io l'hamburger semplicemente lo amo, lo mangerei sempre e comunque ma fortunatamente riesco a usare un po' di buon senso e a non eccedere. Devo dire che il più delle volte l'ho mangiato nei fast food e ammetto che riesco a gustarmi persino quelli di McDonald e con questo ho detto tutto... E' da poco che ho iniziato a sperimentarlo anche a casa con dei discreti risultati ma non del tutto soddisfacenti. La proposta di oggi mi apre un mondo... perché la salsa burger finora non l'ho mai preparata e non vedo l'ora di gustarla e poi anche l'intero procedimento per la cottura dell'hamburger mi da dei nuovi spunti da mettere assolutamente in pratica, geniale l'uso della ciotola per far fondere il formaggio, questo dovrebbe dare anche un certo gusto di affumicato al tutto, userò però una padella con bordo alto a modi coperchio, un po' più pratica della ciotola per toglierla via. Sono molto contenta di questa proposta che sicuramente mi preparerò nei prossimi giorni e questa volta proverò a fare anche il panino, finora mi sono limitata ad usare un panino tipo ciabatta, guarda il caso, ho la ricetta della Fede ancora da provare... evviva, quanti stimoli rigeneranti!!! Ovviamente il mio hamburger ideale non può farsi mancare il cetriolo Gewürzgurken ... gnam gnam
    va bè anche oggi sono riuscita a dilungarmi al limite dello sbadiglio... quando sono nata la sintesi me la sono dimenticata nell'altra dimensione... azz...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei troppo forte! Altro che sbadiglio ;)
      Da McDonald ci ho mangiato anch'io, ma ormai lo evito perché, da quando ho iniziato a prepararli in casa, beh, non c'è paragone!!!
      Per quanto riguarda la ciotola, non ho notato un gusto affumicato e credo che Jamie abbia scelto la ciotola invece del coperchio, per creare più vapore possibile per sciogliere al meglio il formaggio e mantenere il burger morbido e succoso...

      Elimina
    2. Quando preparo le melanzane per fare il Baba Ganoush le faccio cuocere su una semplice piastra e per dare quel gusto affumicato copro la piastra non con un coperchio perché non sarebbe abbastanza bombato, ma bensì con una padella a bordi alti, questo crea lo spazio necessario per affumicare in maniera veloce e facile, ecco oggi leggendo della ciotola mi è venuto in mente che magari potrei usare questa tecnica anche per "affumicare" addirittura già la carne e poi in seguito anche la pancetta e formaggio che di conseguenza si scioglierà anche, ci sta che i tempi sono brevi e quindi non ne verrà fuori lo stesso gusto affumicato che con la melanzana invece si crea molto bene. Farò questo esperimento, chissà che non venga fuori l'hamburger perfetto... ne dubito, mi sa che mi complicherò un po' di più l'esecuzione... e se sopravviverò farò sapere... ;-)

      Elimina
    3. Con i trenta secondi necessari per sciogliere il formaggio e la spruzzata d'acqua precedente (che mi fa pensare proprio all'intenzione di creare più vapore possibile), l'affumicatura non l'ho sentita. Sono curiosa di conoscere i risultati del tuo esperimento, coprendo la carne da subito, anche se temo un po' l'effetto "cottura al vapore", quindi... fammi sapere!!! Così il burger sarebbe ancora più buono ;)

      Elimina
  3. E' proprio questa vena di follia che mi fa stare tanto simpatico Jamie Oliver: fin dal titolo ci dice già che questo è un burger "da fuori di testa", e leggendo la ricetta e le tue note, così preziose e puntuali, direi che vai fuori di testa sì, da tanto sono buoni!!!
    Concordo con te sul pane: per il Pollo Tikka Masala dava la ricetta del pane Paratha, se lo si voleva realizzare; perché non dare quella dei burger buns? (e se hai nel tuo blog la ricetta, perché non hai messo il link? :-) Io lo voglio!!!).
    Con il pane fatto in casa deve essere davvero da sballo, e benché sia vero che non è roba da tutti i giorni, semel in anno licet insanire diceva Seneca... e io concordo!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dico solo che, il piccolo di casa, che non ha potuto mangiarlo perché non c'era quando l'ho preparato, ma ha visto solo la foto, mi ha pregato di prepararlo di nuovo il più presto possibile....
      Mapi, ho aggiunto il link alla ricetta dei panini che ho nel mio blog, anche se stavolta ne ho provata una nuova, altrettanto buona ;)

      Elimina
  4. Se lo vede l'augusto consorte mi ricatta finchè non lo preparo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo caso, al ricatto si può cedere.... :)D

      Elimina
  5. Provo a fare l'avvocato difensore, stavolta...
    Problema: devo convincere un pubblico inglese a cucinare un hamburger.
    Che- purtroppo- costituisce uno degli assi portanti di quella dieta che Oliver si propone di modificare, specie perchè lo si compra dal Mc e affini.
    Da un lato, chi consuma hamburger di solito non cucina.
    Dall'altro, se propongo un hamburger dal nulla, corro il rischio che nessuno lo faccia
    Dei tre elementi base, il più complicato è il pane.
    Che, per contro, se prodotto industrialmente, contiene sì una serie di non ben identificate sostanze nocive, ma sempre meno degli oggetti misteriosi che li farciscono, targate MC Donald's o Burger King. Per non parlare delle salse.
    Ergo...
    Va bene come arringa- o è troppo poco insanity???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritengo che ci sia un Perry Mason in te... ;-) e se fossi la giuria il caro Jamie lo assolverei!!!

      Elimina
    2. Sono decisamente d'accordo con SaiPipeprina..!!! Arringa perfetta :)))
      Forse ci vorrà ancora un po' di tempo per educare il pubblico inglese a cucinare un hamburger... Forza Jamie, ce la puoi fare!!!

      Elimina
  6. Io ad un hamburger così non saprei proprio rinunciare.. è assolutamente gudurioso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io saprei come fare... sarà perché siamo golose...?!?

      Elimina
  7. E visto che avevo già adocchiato questo nuovo testo di Jamie Oliver, dovrò però provare a rifare per prima questa sua versione del classico hamburger...con panini fatti in casa, ovvio ^_^!

    RispondiElimina
  8. Il burger tradizionale, di un locale di Covent Garden, l'ho mangiato dopo la versione folle londinese notata al mercato di Brick Lane: il Duck Confit Burger, semplicemente celestiale!!! Unica nota stonata, il panino troppo soffice, che non era altro che una brioche alla francese...ma avrebbero dovuto crearne una versione più compatta, diciamo così, per reggere il copioso ripieno di anatra confit, caprino grigliato al miele di tarufo, rucola e chutney di cipolle rosse (ho dimenticato qualcosa?? :P!)...a leggere la lista degli ingredienti, potrebbe fare impressione, ma io l'ho trovato delizioso. Mi piacerebbe tanto poterlo rifare a casa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Duck Confit Burger che hai assaggiato tu vorrei provarlo anch'io... dev'essere una favola!!! Quando lo farei... fammelo sapere :)))
      Grazie

      Elimina
  9. Gnam gnam ... io adoro i burger!!!

    RispondiElimina