martedì 28 maggio 2013

CHOCOLATE DIGESTIVE CHEESECAKE WITH WHITE ICING : SE NON SEI GOLOSO, LO DIVENTI!

Come potevo smentirmi? 
Compro un libro di cucina, prendo il mio blocchetto di post it minuscoli e metodicamente li piazzo come bandierine sul bordo delle pagine che mi colpiscono (io lo so che sono stati inventati per questo!).
Poi torno indietro, controllo le pagine ed almeno l'80% delle ricette selezionate...sono dolci! Mi succede sempre ma con Lorraine è impossibile restare indifferenti di fronte alla sezione dei dessert.
Alcune proposte sono davvero incantevoli ma quando sono capitata di fronte a questo Cheesecake, sarà stata l'idea della glassatura con i ghirigori di cioccolato bianco o il guscio di Digestive al cioccolato....insomma, non ho resistito. 
Vi confesso che dopo averlo assaggiato, sono stata felice.
Avevo dei dubbi grossi come una casa, in particolare sulla quantità di cream cheese non tagliato con panna od altri elementi in grado di alleggerirlo e sul tono acido che in genere questa preparazione riserva proprio per caratteristiche dell'ingrediente base.
Invece la vellutatezza del cioccolato al latte (prendetelo buono, è fondamentale...un euro in più in questa ricetta cambia completamente il risultato), smorza alla grande il livello di acidità della cream cheese.
Sono comunque dell'avviso che utilizzando il 50% di ricotta mescolato al Philadephia, può esaltare la ricetta. Perché la ricotta è leggera e aerata ed ho già sperimentato in passato quest'unione (davvero perfetta!), che conferisce maggiore cremosità e leggerezza al composto.
Un altro dubbio era sul fatto che i tempi dati da Lorraine mi sembrassero troppo corti.
Al solito, mi sbagliato. Dopo esattamente 2 ore ho sformato il dolce con estrema facilità e l'aspetto finale era davvero bellissimo. Però, se volete godere al massimo della perfetta amalgama dei sapori, preparate il dolce un giorno prima e gustatelo dopo 24. Assolutamente favoloso.
Ingredienti per 10 persone (mie note in corsivo)
400 gr di biscotti Digestive al cioccolato al latte ridotti in briciole sottili
75 gr di burro sciolto ed intiepidito
800 gr di creme cheese (tipo Philadelphia)
Zucchero a velo (secondo gusto personale)
400 gr di cioccolato al latte di ottima qualità (almeno 35% di burro di cacao) o se vi piace un mix di 300   gr al latte e 100 gr dark al 70%
1 cucchiaio di olio di semi 
100 gr di cioccolato bianco
Mischiate le briciole di biscotto con il burro usando un cucchiaio dalla parte del dorso in modo da impregnare bene le briciole con il burro. Versate il tutto sulla base di una tortiera a cerniera da 23 cm e livellate bene. Pressate fortemente con un oggetto dalla base piatta (io ho usato un batticarne...geniale, lo userò anche le prossime volte) fino a che la base non sarà bella piatta e compatta. (a questo punto io ho messo la tortiera in frigo).
Mettete il formaggio e lo zucchero a velo (stabilite voi il vostro grado di dolcezza preferito considerando che il cioccolato al latte è già molto dolce), e mescolate dolcemente con un cucchiaio fino ad ottenere un composto cremoso. Non vi ci vorrà molto.
Sciogliete la cioccolata a bagnomaria, facendo attenzione che l'acqua non tocchi il fondo della ciotola in cui metterete il cioccolato. Versate 1/4 del cioccolato (quindi 100 gr) in una tazza ed aggiungete l'olio. Mescolate bene e mettete da parte sempre al caldo (potrete lasciare la tazza sulla ciotola del bagnomaria a fuoco spento).
Aggiungete una cucchiaiata di crema al formaggio nella ciotola della cioccolata sciolta e mescolate velocemente fino a che questa non sia ben incorporata. (Non vi spaventate se vi sembrerà che il cacao si separi dalla parte grassa, continuate). Aggiungete una seconda cucchiaiata e mescolate velocemente. Continuate così fino a che il composto comincerà a sembrarvi uniforme. A questo punto aggiungete tutto il resto della crema al formaggio e mescolate per incorporare bene.
Versate la crema all'interno della tortiera e livellate bene pressando, affinché non restino bolle d'aria o spazi vuoti. Mettete il cheesecake in frigo per almeno 20 minuti (io ce l'ho tenuto 45). 
Cinque minuti prima di toglierlo dal frigo, sciogliete a bagno maria il cioccolato bianco e controllate che il cioccolato nella tazza sia ancora bello liquido e scorrevole. Versate il cioccolato liquido sul top del cheesecake e ruotando velocemente la tortiera, fate in modo che questo copra bene tutta la crema. 
Mettete la cioccolata bianca in un sac a poche con bocchetta sottilissima e con attenzione realizzate delle linee orizzontali distanti c.ca 2 cm l'una dall'altra. 
Velocemente, prima che la cioccolata si rapprenda, con uno stecchino tracciate delle linee in verticale cercando di ottenere una sorta di parentesi "graffe" sulla base della vostra torta. Questa operazione dovrà essere fatta velocemente perché la cioccolata bianca si indurisce in fretta.
Adesso mettete in frigo e fate riposare e raffreddare per almeno 2 ore. 
Servite accompagnato con panna semimontata.

Io so, sono certa, che lo proverete presto. Se ancora non si fosse capito: 


PROMOSSA CON LODE! 

Patty - Andante con gusto 



67 commenti:

  1. Ommammamia!
    Mi prendo qualche secondo per piangere commossa e poi me la stampo così nel w.e. la rifaccio!!! :)

    E' golosa da impazzire!

    RispondiElimina
  2. è un incanto ma quale sarebbe il libro? così me ne compro un ennesimo oggi c'ho bisogno di tirarmi su con delle pagine belle fresche di un libro nuovo di dolci. ritorno da Patty, baci mony***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara la mia Monica, il libro in questione è lo Starbooks del mese Home Cooking made Easy e se vuoi dare un occhiata ai post precedenti, vedrai tante ricette veramente interessanti e sorprendenti. Il libro è ben fatto, semplice e divertente. E lei è una donna di grande personalità e modestia. Dacci dentro! Baci e stai su!

      Elimina
    2. sì lei la conosco dalle trasmissioni su sky, grazie per il titolo

      Elimina
  3. Un dolce per premiare i sacrifici di una dieta ...lo annoto :))) socia ma non puoi farmi queste cose ...
    Aurelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In guerra, in amore ed in cucina tutto è consentito!

      Elimina
  4. Difficile resistere ad una cascata di golosità come questa! Brava Patty!
    PS anche i miei libri di cucina sono pieni di post-it piccoli...quasi tutti attaccati a ricette di dolci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo monomaniache? Boh....ma ogni post it è un piccolo colpo di fulmine! :)

      Elimina
  5. Che botta di vita, ragazza mia! Una meraviglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la stessa identica cosa che ha detto mio marito quando l'ha assaggiata: Glub, che botta! Poi ha taciuto fino all'ultima briciola.

      Elimina
  6. ...questa ricetta me l'ero vista e stravista in tv....e già lì sbavavo...ora sbavo davanti al pc, ehehehe!
    Adoro Lorraine, ho anche io un suo libro e devo dire che tutte le ricette che ho provato non mi hanno mai delusa.
    Questa torta è meravigliosa....bravissima a te che hai realizzata!!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simo, la cosa gagliardissima è la glassatura di cioccolato al latte che con il freddo si solidifica e quando la tagli finisce con lo spaccarsi in tanti pezzettini facendo crack! Ma poi sotto c'è il morbido e poi ancora il croccante...una festa senza fine!

      Elimina
  7. E' meraviglioso tesoro cosi come è deliziosa Lorraine che trovo tra le più brave food writers del momento e poi ti è venuto una favola tesoro e quando si parla di cheesecake i miei occhi diventano a cuoricino.-)!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che tu sei la regina dei cheesecake! Ti manca questo alla collezione! Dacci dentro!

      Elimina
  8. I miei libri sono tutto un post-it...e sempre sui dolci finisco, come mai? ;-)
    Da rifare SUBITO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefy, mi faccio questa domanda da una vita ma ormai non mi rispondo più!

      Elimina
  9. Anche io postitto tutto...il problema poi è ricordare quale delle duemila segnalate devo fare!
    Questa è la degna conclusione delle uova di Pasqua che ancora girano per casa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora? A casa mia sterminate da mesi!

      Elimina
  10. Io vivrei di dolci e di cioccolato quindi questa cheesecake è mia!!! Sei stata bravissima anche nei decori...anche l' occhio vuole la sua parte ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui decori ho i miei dubbi...dovevano venire dei ghirigori sottilissimi invece sembrano solchi d'aratro....vabbè, la prossima volta mi viene meglio!

      Elimina
  11. Risposte
    1. Tieni tieni una fettina per riprenderti.....:D

      Elimina
  12. Non mi sono ancora ripresa da quella con i lamponi di Young...... sei diabolica davvero. Però brava eh.... Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annarita, una bella gara veramente....quella di Young è più sofisticata...mannaggiattè, mi hai fatto venire voglia di rifarla!

      Elimina
  13. Pat, giurami che non è troppo dolce perchè è una meraviglia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robi, la cosa stupenda di questo dolce è che la quantità di zucchero la decidi tu. Io avrò messo si e no 30 gr. di zucchero a velo. Ho assaggiato e mi piaceva già. Poi quando ho aggiunto la cioccolata mi sono resa conto che non ne serviva altro, a mio gusto era sufficientemente dolce. E poi la base è già dolce di suo....provala dai!

      Elimina
  14. da sentirsi male! farò capitare un'occasione per farla in settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha....ogni occasione è buona (ho capito da dove arriva il proverbio!)

      Elimina
  15. ciaooooo ma che meraviglia!!!ma la Lorraine di cui parli è Lorraine Pascale?!!?!?no perchè vedendo il dolce penso a lei e alle sue prelibatezze buonissime golosissime e facili, almeno lei dice così.
    se il libro di cui parli è uno dei suoi mi consigli quale?so che sono tutti in lingua originale, ma cercherò di capirci qualcosa!!!
    questa torta è una libidine!!!!!!!!!!!!
    mi iscrivo subito tra i tuoi fallowers, se ti va passa a trovarmi

    lacucinadiazzurra.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Azzurra, è proprio la Pascale e tu sei capitata nel blog Starbooks, dove ogni mese recensiamo un nuovo libro di cucina. Potrai fare un giretto e troverai una ricetta di Lorraine per ogni giorno di maggio esclusi i week end e non avrai problemi a dover tradurre perché ci abbiamo già pensato noi. Seguici che ci saranno altre belle sorprese. Benvenuta!

      Elimina
  16. Che goduria... Bravissima Patty
    P.S. I miei post it sono equamente distribuiti, anzi, tendono ad essere più numerosi verso il salato... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che anche la mia tendenza cambi presto, altrimenti sono rovinata!

      Elimina
  17. capito perché ho lasciato lo Starbooks?? ;-)
    sei fantastica, assolutamente fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sei matta....ma la torta è fantastica davvero!

      Elimina
  18. :) sono piena anche io di post it piccoli piccoli tra le pagine dei libri...che puntualmente il mio nanetto stacca senza ritegno e quindi leggo e rileggo le ricette milioni di volte :D comunque a parte qualche piccolo scivolone, questo libro è proprio un bel libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Greta. Continueremo a testarlo sicuramente ma siamo tutte molto contente stavolta! Un bacio al nanetto!

      Elimina
  19. Mamma mia che bontà!!!da provare assolutamente!!

    RispondiElimina
  20. Questa è spettacolare. Adoro le cheesecake e la versione al cioccolato credo proprio sia la migliore. ANche io comete metto un sacco di post it, soprattutto ai dolci. Sono golosissima. Pensa che spesso la carta dei dolci rappresenta il primo criterio di scelta perfino dei ristoranti.. Immagina sui libri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola....la carta dei dolci in genere è molto triste nei ristoranti in generale, ma secondome è proprio lei che fa la differenza. Un bacione

      Elimina
  21. Ma la volete smettere con i dolci? Soprattutto con questi dolci? Baaaastaaa!
    A parte gli scherzi, questo è proprio strepitoso e immagino (ebbene sì, solo quello è concesso) anche buonissimo.
    Comunque sei un mito, l'idea di utilizzare una parte di ricotta per preparare la cream cheese è un'idea incredibile, ma come non averci mai pensato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace da matti il cheesecake a partire dalla NY che è il mito. Ma ne posso mangiare una quantità minima perché in genere la parte cremosa resta un po' troppo massiccia e troppo acida a mio gusto. La presenza della ricotta smorza notevolmente l'acidità e conferisce un tono cremoso che a me piace tantissimo. Inoltre, non potresti mai capire che c'è ricotta dentro!
      Se proverai, fammelo sapere.
      Un bacione

      Elimina
  22. Ma è bellissimo!!!!!! a parte il fatto che deve pure essere strepitoso, se ben ricordo l'approvazione del tuo sposo!! :-))))
    Bravissima, Patty hai fatto venire l'acquolina alla Microba, che è qui a leggere con me e che mi ha già chiesto di partecipare presto al redone con questo dolce!!!!
    Bacione
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non vedo l'ora di vedere la cheesecake di tua figlia....le piccole ci battono su tutta la linea.
      Un abbraccione,

      Elimina
  23. E' elegante, raffinato e ci chiama attraverso lo schermo, vuole essere mangiato, lo sento... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahah....è proprio quello che ti dice!

      Elimina
  24. Brava Patty,che goduria questa cheesecake.Non ho (ancora)il libro della Pascale quindi mi segno la ricetta...Mi pare faccia anche un ottimo chutney di more e mele(non so in che libro pero') e vicino a casa mia stanno per arrivare le prime more...
    Un bacione,a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le more? a maggio? Ma qui arrivano a settembre? Questa è proprio strana....non è un frutto di fine estate?
      Circa il chutney...la ricetta la voglio!

      Elimina
  25. squisita hai ragione che ti ha colpito, colpisce questa torta e bisogna farla subito, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che ho provato io quando l'ho vista!
      Un bacione

      Elimina
  26. da svenimento, che altro dire è bellissima e golosissima !
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  27. evviva, un altro post dello Starbooks! Non potete capire con che entusiasmo seguo questa iniziativa...
    Non conoscevo Lorraine e tra questa torta e le barrette di Araba mi avete fato venire una gran voglia di conoscerla...
    Avevamo detto di perdere qualche chilo per l'estate avevamo detto... ma io questa mi sa che la faccio subito =)
    Vista e presa =)

    RispondiElimina
  28. Ciao Chiara! Ho scoperto il tuo amore per Lorraine quando ho notato le barrette di Stefania sul tuo board in pinterest. Cieca il perdere qualche chilo, l'estate non e' ancora arrivata, magari siamo ancora in tempo! Un bacione!

    RispondiElimina
  29. Anche un'amante del cioccolato fondente come me non può che cedere, di fronte a questa meraviglia! Mi viene in mente il claim di un noto cioccolatino, "irresistibile scioglievolezza", guardando le foto (spettacolari) e leggendo la ricetta.

    Concordo con te sulla commistione philadelphia/ricotta e... uhm... stasera faccio la spesa e compro tutti gli ingredientiiiiiii!!!!

    Grandissima Pat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi, hai ragione, quando si assaggia, l'effetto è quello vellutatoso del famoso cioccolatino. Sarà la copertura che aiuta, saranno le scagliette di cioccolata nella base croccante...non lo so, ma lo rifarei anche subito! Troppo buono!

      Elimina
  30. mi piace moltissimo questa torta martedì ho amici a cena e credo proprio che la preparerò speriamo bene, se ti fa piacere passa anche tu a trovarmi ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio curiosa di sapere come ti verrà. Dacci un segno. Un bacione,

      Elimina
  31. Noooooooooo vabbè svengo.
    Patty, posso già farla per l'appuntamento "redonesco" di mercoledì 5?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Raffy, essendo terminato il mese di Lorraine, penso proprio che non ci siano problemi a lanciarsi nel redone con una di queste ricette. Un bacione grande, Pat

      Elimina
  32. Come promesso: l'ho provata !
    http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.it/2013/06/cheesecake-al-cioccolato-di-lorraine.html#comment-form

    RispondiElimina
  33. Impossibile bocciare una ricetta così!!! X i post it anche io uso questa tecnica...è che a volte ce ne sono troppi... Che non si capisce nulla!

    RispondiElimina
  34. ops...solo a guarare mi trovo una taglia in più!!!
    ma è assolutamante da fare,e il prima possibile...

    RispondiElimina