mercoledì 27 novembre 2019

TURKEY ROULADE WITH PORK, SAGE AND ONION STUFFING

Il tacchino è un altro di quegli ingredienti che fa subito Natale.
Delia Smith relega questa ricetta nella sezione del "Natale all'ultimo minuto ", per quelli che non sono riusciti ad organizzarsi in anticipo (la mia domanda in realtà è "ma chi riesce ad organizzarsi?) e che devono correre ai ripari con piatti semplici ma d'effetto.
Ecco, se vi piace il tacchino ripieno ma non avete voglia di gestire una bestia di 5/6 kg ed ciondolare davanti al forno per una buona giornata, le Roulade di tacchino sono una validissima alternativa: facile, veloce e soprattutto, golosissima!

Ingredienti per 4 persone

Per il tacchino 
4 fettine di petto di tacchino di c.ca 175 ciascuna
400 g di bacon affumicato a strisce, 16 fettine

Per il ripieno 
350 g di pasta di salsiccia di maiale
10 g di salvia tritata
1 piccola cipolla finemente tritata
25 g di briciole di pane bianco fresco
Pepe nero macinato fresco

Per il gravy 
1 cucchiaino colmo di farina 00
200 ml di vino bianco secco
200 ml di brodo di pollo
sale e pepe

Una teglia media da forno.

Per prima cosa prendete le scaloppe di fesa di tacchino e piazzatele una alla volta fra due fogli di pellicola. Prendete un matterello e stirate la fettina in modo che misuri c.ca 23 cm di lunghezza, 10 cm di larghezza e 5 mm di spessore (non è importante se la misura non è perfetta).
Successivamente mischiate insieme tutti gli ingredienti per il ripieno. Prendete un quarto del ripieno e rollatelo in una salsiccia della stessa lunghezza della scaloppa (inumiditevi le mani se il ripieno vi sembra appiccicoso), mettetelo a 2,5 cm da un lato sulla lunghezza di una fettina e rotolate con cura il tacchino intorno al ripieno. Ripetete con le altre scaloppe.
Prendete una striscia di bacon ed avvolgetela intorno ad un roll partendo da una estremità stringendo bene e continuate con ulteriori 3 strisce di bacon fino a che il roll non sia completamente avvolto.
Ripetete con gli altri 3 roll. Coprite e fate raffreddare per minimo 2 ore.
Quando siete pronti a cuocere, scaldate il forno a 200°.
Sistemate le 4 roulade ben separate, sulla teglia oleata e cuocete nel centro del forno per 50/55 minuti o fino a che non siano croccanti e sode al tatto.
Togliete le roulade dalla teglia e copritele con un foglio di alluminio per tenerle calde.
Per fare il gravy sistemate la teglia direttamente sulla fiamma bassa, cospargete la farina e mescolate fino a che non sia fluido. Miscelate il vino ed il brodo ed aggiungeteli alla teglia lentamente poco a poco. Con una frusta, mescolate fino a che non siano ben incorporati alla farina e portateli a sobbollire e fare ridurre per c.ca 5 minuti.
Assaggiate e condite se necessario, e versatelo in una salsiera.
Per servire, tagliate le roulade diagonalmente in 3 o 4 pezzi e sistemateli su un piatto di servizio caldo.

NOTE PERSONALI:

  • Ricetta spiegata benissimo, facile facile e come dice la nostra Stefi Araba Felice, furbissima. Siamo alla mono porzione: il tacchino ripieno su misura, che si prepara alla velocità della luce, ci si può dimenticare in frigo fino all'ultimo minuto, e si toglie caldo dal forno giusto un attimo prima di servire. Per altro anche molto carino da impiattare con i giusti contorni.
  • Qualche nota sugli ingredienti: noi non abbiamo il bacon ma dell'ottima pancetta o rigatino affettati sottili. Se vi piace affumicata, si trova senza troppe difficoltà. Io sono andata sulla territorialità con pancetta di cinta e salsicce nostrali. Il che significa che non ho aggiunto una sola punta di sale né di pepe, pena il bere come disperati per il resto della giornata. 
  • La dimensione delle fettine non è troppo significativa. Nelle confezioni che si comprano al super, le fettine di fesa sono tutte diverse e spesso più verso il piccolo che il grande. Là dove non riuscivo ad avere una fetta larga il giusto, ho sovrapposto due fettine ed ho steso bene con il matterello. Una volta farcite ed avvolte nella pancetta, le ho chiuse nella pellicola come delle caramellone e le ho lasciate in frigo tutta la notte. 
  • La cottura è perfetta al minuto.  A me sono serviti esattamente 50 minuti anche se pensavo che sarebbero stati troppo visto la temperatura di partenza. Invece no,  perfetto. Consiglio di girare le roulade un paio di volte durante la cottura così che si abbrustoliscano bene anche sopra, visto che sotto, al contatto con la teglia, diventano belle dorate e croccanti. 
  • A mio gusto personale, avrei gradito anche una nota dolce nel ripieno, magari delle prugne secche, che spezzano l'accesa sapidità della salsiccia. 
  • Una cosa che ho rimpianto, è il non avere preparato il gravy, semplicemente perché non avevo del vino bianco a disposizione. Ma una salsa su questo piatto, ci sta da Dio,  perché l'insieme lo chiede. 
  • E' piaciuta talmente tanto alla famiglia che sicuramente la riproporrò ad una delle cene degli Auguri programmate prossimamente a casa mia e credo che farò anche delle varianti sul ripieno, anche se la ricetta di Delia è assolutamente vincente. E' chiaro che anche questa sia ampiamente:
PROMOSSA

10 commenti:

  1. ho voglia di leccare lo schermo per quanto mi sembra buona! brava Patty e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissimo. Buona e facilissima!
      Un abbraccione.

      Elimina
  2. Ricetta assolutamente invogliante, la voglio provare nei prossimi giorni.
    Grazie Patty 🥰 sto sbavando solo a vedere la foto 🤤😋🙏

    RispondiElimina
  3. Il tacchino monoporzione, geniale e si, furbissimo :D il tacchino intero l'ho fatto un paio di volte, sbattimento immane, cucina devastata a partire dalla bacinella per marinarlo...qui tutto più semplice ma sempre un piatto gustosissimo. E concordo, la salsa s'ha da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in effetti ho un ricordo abbastanza impegnativo dell'ultimo tacchino, ed era una tacchinella di soli 4 chili. Non ho più il tempo né l'energia per stare a fare tutti questi balletti e poi 4 ore di cottura sono infinite. Le roulade sono una soluzione perfetta che piace a tutti.
      Salsa imprescindibile. BAcione!

      Elimina
  4. Il ripieno di queste roulade è lo stesso dei salatini che ho preparato io (senza pane), ed è delizioso. E lo sarà ancora di più con i tuoi suggerimenti! Ottima idea anche per una cena in famiglia :)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahh, vedi? anche la nostra Delia ricicla i ripieni. Mi piace ancora di più se è così.
      Bacione grande.

      Elimina
  5. Delia non se sbaglia una mi pare. Il tuo tacchino ha una faccia molto invitante ma quelle patate! Quelle patate dico! Sono bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah....le patate sono finite prima del Tacchino, se devo dirla tutta. Era così croccanti. Sono le mie solite patate alla salvia. Ricetta della nonna, che non fallisce mai!
      Un bacione grande e grazie per essere passata.

      Elimina