mercoledì 23 ottobre 2019

ROAST BRUSSEL SPROUTS WITH APPLE AND BACON




I cavoletti di Bruxelles sono una delle mie passioni. Li faccio spessissimo e cerco sempre ricette nuove da provare. Questa mi ha stuzzicato subito per la presenza delle mele e del bacon e già mi leccavo i baffi. Ma come sarà andata?


Ingredienti:
700 g di cavolini di Bruxelles già mondati e puliti e tagliati a metà 
2 e 1/4 cucchiai di olio extravergine d’oliva 
Sale e pepe
200 g di bacon tagliato a listarelle 
1 mela grande tipo Granny Smith
1 cipolla grande tagliata a metà e affettata
1/2 cucchiaio di soft brown sugar 
1 cucchiaio di aceto balsamico bianco (io l’ho omesso perché non l’ho trovato)
1 cucchiaio di aceto di sidro 
125 ml di vino bianco secco 
3 cucchiai di senape di Digione 
10 g di burro (opzionali)

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Disponete i cavolini in un singolo strato, in una o due teglie. Condite con due cucchiai di olio, salate, pepate e mescolate. Cuocete per 20 minuti o finché non saranno dorati. Trascorso questo tempo saranno ancora poco cotti, ma finiranno di cuocersi dopo. 
Riscaldate il restante olio in una padella e cuocete il bacon finché non sarà ben dorato. Rimuovete dalla padella con un mestolo forato. Eliminate il grasso in eccesso e lasciate nella padella solo un cucchiaio. Tagliate la mela a mea e poi a fettine. Mettetela in padella insieme alle cipolle. Cuocete a fiamma media finché non saranno dorate. Ci vorranno circa 5 minuti. 
Unite i due aceti, il vino e la senape. Rimettete in padella anche il bacon e fate ridurre i liquidi di circa la metà. Regolate di sale e pepe. Aggiungente i cavolini e cuocete finché non saranno teneri ma non mollicci e i succhi si saranno ridotti. Unite il burro, se lo usate. Regolare eventualmente di sale e pepe e servite. 

NOTE 

- Il connubio di sapori è sicuramente interessante. Se vi piacciono i cavoletti di Bruxelles, sapete che danno il meglio sé abbinati a qualcosa di dolce e/o saporito, come le mele e il bacon.
- Pollice in su per la cottura in forno dei cavoletti. Io di solito li sbollento, poi li ripasso in padella o in forno e li condisco. Così sicuramente si fa prima (anche se tengono meno il colore).
- Come dicevo, a livello di sapori sicuramente ci siamo, ma è l'esecuzione che non mi ha convinto. Tanto per cominciare, il mio bacon era super grasso, ma non ha cacciato tutto questo grasso, quindi ho dovuto aggiungere un filo d'olio quando sono andata a rosolare cipolle e mele. 
- A proposito delle mele, tagliarle a fettine come dice lei secondo me non è il massimo, perché rispetto agli altri ingredienti sono troppo grandi. Forse sarebbero state meglio a cubetti o a fettine più piccole.
- L'autrice dice di aggiungere i liquidi e cuocere i cavoletti finché questi non si saranno ridotti... per me ci sono voluti pochi secondi. La padella era rovente, i liquidi non tantissimi e sono evaporati appena hanno toccato il fondo della padella. Per fortuna i cavoletti erano al dente e a me piacciono così, quindi ho spento quasi subito, senza dover aggiungere altri liquidi, però...
- ..ovviamente, essendoci pochi liquidi e avendo aggiunto anche la senape, il sughetto si è ristretto all'istante e alla fine è risultato un po' tutto secco (e bruttissimo da vedere... forse per questo è una delle poche ricette del libro senza foto XD ).
- Il risultato finale è buono, a livello di gusto, ma nel complesso gli ingredienti non risultano ben amalgamati. Bisogna quindi fare attenzione, quando si mangia, a prendere almeno un cavoletto, un pezzo di bacon e uno di mela.

Peccato, perché le potenzialità secondo me c'erano. C'è da sistemare qualcosa a livello di esecuzione, perciò la ricetta è 

RIMANDATA
Alessandra Corona - La Cucina di zia Ale

4 commenti:

  1. Ma che peccato! Ammetto che non ci vado matta ma l'abbinamento bacon/mela me li faceva già essere più simpatici...proverò seguendo le tue indicazioni ;)grazie Ale!

    RispondiElimina
  2. a me piacciono i cavoletti di Bruxelles, ma evito cucinarli perché mi lasciano sempre la cucina con un odore persistentemente antipatico... Grazie, zia Ale. Anche a me, come alla Stefi, l'accoppiata mela (MELA! adorata mela!) e bacon mi intriga molto ! ciao!!!

    RispondiElimina
  3. Non so se non ho capito io ma quando bisogna aggiungere il vino bianco? I cavolini di Bruxelles mi piacciono un sacco proverò sicuramente la ricetta magari facendo qualche modifica dopo i tuoi suggerimenti. Grazie :)

    RispondiElimina
  4. È un vero peccato, perché a leggere la ricetta mi è venuta l'acquolina in bocca. Li proverò seguendo i tuoi consigli e magari aggiungendo un po' d'acqua.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina