lunedì 21 settembre 2020

PANCAKES WITH MUSHROOMS AND CHICKEN


PANCAKES WITH MUSHROOMS AND CHICKEN
da "Summer Kitchens", di Olia Hercules


Ingredienti per 4-6 persone (per 56 piccoli pancakes o 14 grandi)


14 pancakes di 18 cm di diametro*

2 cucchiai di olio vegetale (per me extravergine d'oliva)

4 cipolle piccole, tagliate finemente

200g di funghi, tagliati grossolanamente (per me porcini)

200g di avanzi di pollo arrosto o lessato


Mettere le crespelle (pancakes) impilate ordinatamente e, se non vi preoccupa seguire il procedimento più complicato, tagliarle in quarti, in modo da ottenere 56 piccole crespelle triangolari. Altrimenti lasciatele intere.

Riscaldare l'olio in una padella su fuoco medio-alto e cuocervi le cipolle con un pizzico di sale. Il sale manterrà le cipolle più umide, ed aiuterà ad evitare che si brucino. Cuocere per 10 minuti circa, finché le cipolle non saranno dorate, mescolando ogni tanto. Per velocizzare la cottura, ogni tanto, l'autrice ritaglia un cerchio di carta forno, all'incirca della stessa dimensione della padella, lo inumidisce, e lo mette sopra le cipolle. Quando le cipolle saranno pronte, trasferirle in un mixer.

Versare ancora un po' olio nella padella, se vi sembra che ce ne sia poco, e cuocere i funghi su fuoco medio-alto, finché non saranno ben dorati, poi trasferirli nel mixer. Unire anche il pollo e azionare il mixer fino a ridurre tutto in  pasta. Regolare di sale e pepe.

Se avete deciso di preparare 56 piccole crepes triangolari, mettere sopra ad ognuna un cucchiaino di farcitura, posizionandolo nella parte più larga del triangolo. Piegare i lati verso l'interno ed arrotolare. Trasferire i rotolini, con il lato della chiusura verso il basso, in una contenitore. 

Se invece avete deciso di farcire le crepes intere, usate un cucchiaio e mezzo di farcitura per ognuna. Ripiegate i lati verso l'interno e arrotolate come se fosse un burrito. Ripetere l'operazione con il resto degli ingredienti.


*"Rock and Roll" Pancakes

Olia Hercules racconta di essere cresciuta mangiando questi pancakes (che in Italia possiamo tranquillamente chiamare crespelle), sia in versione dolce che salata. Sono sottili e spugnosi e sono decisamente irresistibili. L'aggiunta dell'acqua bollente, è un trucco imparato dalla madre. Questa leggera precottura della farina, regala delle crespelle che "si sciolgono in bocca". Un altro trucco imparato sempre dalla madre, è quello di mettere un pezzo intero di burro sopra ad ogni crespella appena cotta. Io l'ho fatto e vi consiglio di provare a farlo almeno una volta:le crespelle saranno ancora più golose  :) 

Ingredienti per 14-16 Pancakes

2 uova

500 ml di latte intero

½ di cucchiaino da tè di sale marino

1 cucchiaio di zucchero

1-2 cucchiai di olio vegetale

250g di farina bianca

70 ml di acqua bollente

1 confezione di burro non salato, sciroppo d'acero, miele e marmellata, per servire

In una ciotola, sbattere insieme con una frusta le uova, il latte, il sale, lo zucchero e l'olio. Unire la farina gradualmente, sempre sbattendo, fino ad ottenere una pastella liscia, che dovrebbe avere una consistenza un po' più spessa della doppia panna. Versare l'acqua bollente in un solo colpo, mescolando velocemente con la frusta. Preparare due piatti larghi, uno per imburrare le crespelle, l'altro per arrotolarle. 

Riscaldare una padella antiaderente di 18 cm di diametro, su fuoco medio. Visto che l'olio è già stato aggiunto direttamente nella pastella, non sarà necessario oliare ogni volta la padella. Ma se la vostra padella non è molto affidabile, potrebbe essere necessario ungerla comunque, aiutandovi con un foglia di carta da cucina. Versare una dose di 60 ml circa di pastella al centro della stessa, roteandola, in modo che ne rivesta il fondo con uno strato sottile. Cuocere per un minuto circa, finché non vedrete comparire delle piccole bolle sulla superficie e i bordi che diventano dorati. Sollevare delicatamente con una spatola e con la punta delle dita e capovolgerla. Cuocere per altri 10-15 secondi. Queste crespelle sono sottili e bisogna maneggiarle con attenzione. Bisogna fare un po' di pratica! Attenzione a non cuocerle troppo, altrimenti perderanno la loro consistenza. Trasferire le crespelle nel piatto preparato e appoggiarvi sopra il burro, mentre cuocete la successiva.Spruzzare con il miele, lo sciroppo d'acero o la marmellata e arrotolare come un burrito. Nel caso che della ricetta che segue, ovviamente non dovrete farcire la crespella in questa fase. Procedete in questo modo fino ad esaurire la pastella. Se preferite, potete cuocere solo metà della pastella, cuocendo la restante il giorno successivo.

Mettere il pezzo di burro sopra ad ogni crespella appena tolta dalla padella, e lasciarvelo finché non sarà pronta la crespella successiva.


Note personali

 - ricetta semplice, golosa e ricca di gusto. Tutti i passaggi sono ben spiegati. La parte più complicata, se non avete mai preparato le crespelle, è la cottura. Ci vuole un po' di manualità nel versare la pastella e nel farla girare velocemente in modo da distribuirla in modo uniforme in tutta la padella. Probabilmente le prime non saranno molto omogenee, ma la pratica risolverà questo problema, non vi arrendete!

- nella cottura dei funghi, dei meravigliosi porcini raccolti da mio marito, ho aggiunto uno spicchio d'aglio intero schiacciato (che poi ho eliminato) perché non riesco a cucinare i funghi senza il profumo dell'aglio, ed ho aggiunto anche un po' di prezzemolo tritato

- ho provato entrambe le vie proposte dall'autrice per farcire le crespelle, e devo dirvi che ho preferito quelli nella versione piccola, one bite, perché amo mangiare in piccole porzioni. Ho provato anche a rosolare i rotolini nel burro prima di mangiarli, come suggerito dalla Hercules, ottenendo una irresistibile crosticina!

La ricetta è decisamente:

PROMOSSA