lunedì 22 gennaio 2018

MELTIN' MUSTARDY BEEF


Dopo 2 ricette di pasta e 1 salmone....finalmente la carne. Noi in famiglia ne mangiamo poca, soprattutto rossa, il pollo invece va per la maggiore. Come dicevo prima, carne poca, ma di qualità.
Di solito iniziamo sempre il pasto con verdura cotta e/o cruda, dipende da quello che ho a disposizione, quella non manca mai. Cerco di variare e far ruotare gli alimenti il più possibile, ma non voglio addentrarmi in discorsi "pericolosi".
Anche questa volta ha prevalso la mia parte pigra, mi piaceva l'idea della cottura in forno, e dei pochi ingredienti, restava da vedere se il risultato finale valeva la pena. Pensando di far cuocere il tutto almeno 4 ore, mi sono anche messa ai fornelli molto presto la domenica mattina, ma come vedrete, ci ha messo di meno e alla fine ho pure avanzato tempo ;)


Tempo di preparazione: 8 minuti
Tempo di cottura: 4 ore

Ingredienti per 6 persone:


900 gr di stinco di manzo, senza osso ( ma l'osso va tenuto da parte )
500 g di carote
2 cipolle
120 ml di Worchestershire sauce
2 cucchiai, da 15 ml, colmi di senape all'antica ( con i grani)


Preriscaldare il forno a 160°. Mettere una casseruola larga, ma poco profonda ( che possa anche andare in forno ) sul fuoco a calore alto, e a fianco una padella grande antiaderente ( sempre a calore alto ). Tagliare a pezzi da 5 cm circa la carne e distribuirci sopra un pizzico di sale e pepe generosamente (FOTO 1). Mettere nella padella, ormai calda, la carne salata e pepata e l'osso tenuto da parte. Rosolare senza condimento per 8 minuti circa (FOTO 2).
Intanto pulire e lavare le carote, tagliarle in pezzi da 5 cm, e metterle nella padella antiaderente ( calda ) con 1 cucchiaio da 15 ml di olio evo. Pelare le cipolle e dividerle in quarti, separare i petali, e aggiungere tutto alle carote, mescolando regolarmente (FOTO 3). Quando la carne sarà bella colorita aggiungere carote e cipolle (FOTO 4), la Worchestersauce e la senape. Coprire con 800 ml di acqua appena fatta bollire.
Coprire con il coperchio e cuocere nel forno già caldo per 4 ore circa o fino a quando la carne non sarà tenerissima. Allungare il sugo con acqua se necessario, regolare di sale e servire.



Note:

- Probabilmente la carne che avevo scelto io era magra e non si riusciva a rosolare a dovere ( a secco) così mi son vista costretta ad aggiungere un cucchiaio d'olio.

- Controllare la carne già dopo un paio d'ore di cottura, nel mio caso era cotta dopo 2 ore e 1/2 circa.

- Se invece il sughetto a termine cottura dovesse risultare troppo liquido, basterà farlo stringere sul fuoco a calore medio- alto, ma tenete presente che anche nella foto originale, la carne era servita in un laghetto di sugo, quindi un pochino liquido lo è...

- Per non lasciare la padella vuota (destinata alle verdure) sul fuoco acceso mentre tagliate la carne, consiglio di accendere il fuoco poco prima di lavare le carote. Jamie probabilmente è più veloce a tagliare carne e verdure :D

- Non bisogna farsi spaventare tal tempo di cottura, poiché la preparazione è davvero rapida, si mette tutto in forno e non bisogna nemmeno girare. L'ho preparato la domenica mattina e mentre la carne cuoceva ho preparato il dessert. La carne risulta estremamente tenera e gustosa, ma anche qui è importante che la carne sia di qualità, io l'ho acquistata dal mio macellaio di fiducia che ha saputo consigliarmi bene. L'unico intoppo, per non rovinare la carne ho dovuto aggiungere olio, ma ripeto, la mia carne non era assolutamente grassa... la ricetta è quindi

PROMOSSA


10 commenti:

  1. Proprio questo fine settimana ho comperato la carne per preparare questo goduriosissimo stufato, e se altri impegni sopraggiunti mi hanno imposto di lasciarla in frigo, una cosa è certa: stasera appena torno dal lavoro va in forno!!!
    Grazie Lucy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi ❤️Grazie per la fiducia 😊non te ne pentirai ... io ho comprato invece fagiolini e salmone ... mercoledì ... indovina cosa mangeremo ...

      Elimina
  2. In casa mia siamo carnivori. Non nel senso che mangiamo carne ogni giorno, anzi, direi raramente, una massimo due volte a settimana, in genere la domenica, e quella volta deve essere buona. Ciccia bonissima e se si parla di bistecca, possibilmente ancora viva :D
    Ultimamente vista la stagione, ci siamo goduti bolliti e brasati, ma questa ricetta devo dirti che mi intriga moltissimo: assomiglia ad uno stracotto ma senza fondo a base alcolica.
    Ecco, Jamie ha la capacità di sorprenderci con piatti come questo. E ti garantisco che lo farò presto.
    Bravissima come sempre e puntualissima nella disanima.
    Un bacione mia cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty ❤️Condivido tutta la prima parte .. sembra incredibile.. noi la domenica e a volte il giovedì ... abbiamo i giorni fissi..��provalo rimarrai stupita dalla bontà di un piatto così semplice ❤️E grazie ��

      Elimina
  3. Interessante 😍 da provare. Deve essere squisita. ❤❤

    RispondiElimina
  4. Anche questa scelta mi piace parecchio, e la foto parla da sola... Piacerà a tutti carnivori di casa :)
    Grazie Luciana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale ...anche per la foto....che a me non piaceva, l'ho tenuta per ultima perchè non rendeva giustizia al piatto ... ma non sapevo proprio da che lato fotografarla per renderla appetibile XD Un abbraccio a voi, meravigliosa famiglia

      Elimina
  5. Incredibile, la posso fare ora che ho un macellaio come il cielo comanda :D

    RispondiElimina
  6. Ma daiiiii :D questa volta ti tento io :*

    RispondiElimina