sabato 18 gennaio 2014

ROASTED VEGETABLE TART


Avete presente quelle torte salate dell'ultimo minuto.
Quelle dell'ultima risorsa.
Per cui si gratta il fondo del frigo, reparto verdure.
Tutto insieme in un guscio di pasta, magari surgelata.
Via che la cena è pronta.
E sembra pure che abbiamo faticato.
Beh, scordatevele.
Questa non è una torta salata.
E' LA torta salata.
Normale che un minimo di tempo le vada dedicato.
Ma sarà un piacere sentire il profumo delle verdure che sfrigolano in forno.
Un piacere preparare la frolla integrale per il guscio che si fa in un attimo e risulta lavorabilissima anche alle temperature della mia latitudine.
Un piacere scoprire che dopo il passaggio in freezer e la cottura in bianco conserva magnificamente la forma ed è perfetta per esaltare il ripieno con il suo sapore divino, dato da quel tocco di farina integrale.
Un piacere seguire i consigli dei due autori, che saranno pure motociclisti e capelloni ma curano ogni minimo dettaglio delle istruzioni in modo che il procedimento non presenti intoppi, pronti a condividere trucchetti e dritte.
Un piacere scoprire che devono avere un forno esattamente come il mio, dato che le temperature di cottura dei vari passaggi spaccano il secondo.
Un piacere, scusate, ammirare la foto del libro e dire che si, sono soddisfazioni quando la versione casalingà è praticamente identica.
Soddisfazioni, e merito di chi ha scritto un libro chiaro.
Del quale si vede ha realizzato per davvero ogni ricetta.
Un piacere servirla ad una cena importante.
Un piacere che nella stessa cena vengano chieste, nell'ordine.
Seconde fette.
Terze fette, piccole per carità.
La ricetta, quando la quarta fetta è sembrata di cattivo gusto :)
Allora, una roba così a casa mia non si era mai vista.
Un sapore perfetto, le verdure a fondersi nel ripieno con quel gusto un po' arrostito.
Le erbe aromatiche con un profumo che mi sembra sia primavera nella mia cucina.
La frolla, non voglio dirvelo: fatela e scoprirete perchè non ne avrò altra all'infuori di lei.



INGREDIENTI
per una teglia da 25 cm con fondo amovibile

per il ripieno

2 cipolle rosse medie
2 zucchine medie
un piccolo peperone rosso
un piccolo peperone giallo
2 cucchiai di olio d'oliva
4-5 rametti di timo fresco
un rametto di rosmarino fresco
mezzo cucchiaino di sale marino tipo sale di Maldon
200 ml di panna fresca da montare
200 ml di panna acida
3 uova grandi
75g di formaggio Gruyère
pepe nero
foglie di basilico per guarnire, facoltative

per la frolla integrale

125 g di farina bianca
125 g di farina integrale
150 g di burro freddo di frigo
un uovo grande

Tagliare le cipolle pulite a spicchi, le zucchine a fettine in diagonale di circa 1,5 cm, i peperoni a pezzetti di circa 4 cm dopo averli privati dei semi.
Mettere tutte le verdure in una teglia, irrorare con l'olio e condire con timo e rosmarino. Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 15 minuti, quindi girarle con una spatola e cuocere altri 15 minuti, o comunque finchè saranno tenere e leggermente abbrustolite. Far raffreddare.

Preparare la pasta: mettere le farina ed il burro ben freddo a cubettu nel frullatore con le lame. Azionare a scatti finchè il composto risulterà un insieme di grosse briciole, quindi con le lame in funzione unire l'uovo leggermente battuto a parte. Lavorare davvero per pochi secondi, giusto finchè il tutto comincia a stare insieme. Rimuovere il composto dal robot, compattarlo leggermente con le mani (senza assolutamente impastarlo!) e stenderlo subito con un mattarello aiutandosi con poca farina perchè non si appiccichi al piano di lavoro.
La pasta va usata subito perchè, come dicono gli autori, non le piace aspettare ;)

Stendere la pasta a circa 3mm di spessore (o circa lo spessore di una sterlina, scrivono) e usarla immediatamente per foderare la teglia scelta (che ho leggermente imburrato anche se antiaderente). Pressare bene in modo che anche i lati siano ben ricoperti. Bucherellare il fondo un una forchetta e mettere la teglia in freezer per 30 minuti.
Dopodichè coprirla con carta forno che andrà riempita con fagioli secchi in modo che non si alzi e perda la forma e cuocerla in forno preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti.
Togliere carta e fagioli e continuare la cottura per altri 5-10 minuti.
Tirare fuori dal forno e far intiepidire.

Per il ripieno unire in una caraffa (così poi sarà più facile da versare nel guscio) la panna, la panna acida e l'uovo intero. Mescolare con un cucchiaio di legno ma non sbattere, per evitare che il composto diventi schiumoso. Aggiustarlo di sale.
Mettere le verdure nel guscio di pasta, versarvi quindi anche il formaggio grattugiato ed infine una parte del composto di panna e uova.
Infornare la teglia nel forno a 170 gradi e versare il resto del composto quando è già sul ripiano del forno, così si può riempire fino all'orlo evitando che cada sui lati.

Cuocere a 170 gradi per 35-40 minuti, finchè il ripieno comincerà a scurirsi e diventerà più solido. Premendo con il retro di un cucchiaino nel centro non si deve vedere più il liquido venir fuori.
Sfornare e lasciar raffreddare per almeno 15 minuti prima di toglierla dalla teglia.
Servire tiepida o fredda, decorata con qualche foglia di basilico.

NOTE:

- la torta secondo me è più buona fredda, ed addirittura è stata apprezzata anche il giorno dopo fredda di frigo. Si taglia da subito perfettamente in fette.

- le erbe aromatiche sono fondamentali: se non le avete fresche gli autori suggeriscono l'uso di quelle secche, ma non omettetele.

- la pasta è lavorabilissima e molto semplice da gestire. Non saltate il passaggio in freezer o non terrà bene la forma. Invece dei fagioli secchi ho gli appositi "pie weights", ovvero palline di ceramica fatte apposta per la cottura in bianco e che trovo molto più pratiche dei fagioli.

- la dose di ripieno è perfetta per la teglia indicata, ma seguite il consiglio di riempirla fino all'orlo solo quando è già nel forno: se ne cade di lato ammorbidirà la pasta.

- i tempi di cottura si sono rivelati perfetti per il mio forno, ma come sempre potrebbe servire un'aggiustatina nel vostro.

La ricetta è PROMOSSA A PIENI VOTI

57 commenti:

  1. La foto di apertura con il basilico che salta fuori dallo schermo mi ha trasformato in una statuina di ceramica, con la bocca a mezz'asta! Si vede dalla grana e colore della frolla che è assolutamente perfetta. Mi piace l'idea di aggiungere verdure grigliate che esaltano il proprio sapore molto più di quelle saltate in padella. Credo che appena avrò delle erbe aromatiche degne di questo nome, questa sarà messa sul menù! Grazie Stefania per le tue note sempre utilissime! Buon we.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non te ne pentirai, Patty, supera ogni aspettativa!

      Elimina
  2. mi piac eproprio quel guscio...ne farò tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che ti piacerà moltissimo!

      Elimina
  3. Bellissima ricetta! Secondo te viene bene anche senza peperoni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, il connubio di sapori è talmente azzeccato che ti consiglio di metterli ;)

      Elimina
  4. Ok, mi hai convinta me la copio!!!!
    Mi piace tutto, i peperoni, le erbe aromatiche , la frolla integrale...Bravissima come sempre!!!
    ;-) buon fine settimana!! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai, Roby, che non ti ho consigliato male :)

      Elimina
  5. Dopo questa non riesco più a trattenermi ........ compero il libro dei capelloni! La cosa più allarmante è che, con le vostre ricette e i vostri commenti, mi avete fatto già comperare vari libri in lingua inglese ........... ma il problema è che non lo conosco così bene quindi devo tradurre, dizionario alla mano, tutte le ricette che mi interessano ......... una penitenza! Brava .... un abbraccio emma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, oltre a provare ottime ricette dai pure una rinfrescatina all'inglese...che volere di più :D

      Elimina
  6. Questa era un'altra delle ricette che avevo puntato, e non sbagliavo.. l'ora in cui vedo tutto ciò non aiuta, ma deve essere veramente divina! E ci credo che abbia fatto un figurone ad una cena importante.
    Io, comunque, la quarta fetta, l'avrei chiesta.. nessun pudore :)

    RispondiElimina
  7. Io stavo ancora puntando la pie alle patate e porri e ora che vedo? Questa sarebbe sicuramente apprezzatissima a casa mia...mi toccherà provarle entrambe!

    RispondiElimina
  8. Sto impazzendo.
    Sto letteralmente impazzendo.
    Sì, perché di questa torta salata mi pare di sentire il profumo, anche se qui è inverno e peperoni e zucchine sono ben lungi dall'essere di stagione.
    Aspetto la primavera per realizzarla, e nel frattempo sogno quel connubio perfetto tra verdure, erbe aromatiche e una brisée integrale di cui, già lo so, mi innamorerò perdutamente.
    Tutto merito dei nostri Hairy Bikers, certo, ma anche merito tuo che hai realizzato e descritto questa torta salata in un modo tale, da rendere IMPERATIVO provarla!!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono fortunata (almeno in questo) a vivee in un clima ben diverso da quello italiano e di poter godere di zucchine e peperoni quasi tutto l'anno. Falla quando sarà stagione perchè davvero merita....sono contenta che traspaia dalle mie parole :D

      Elimina
  9. come previsto ottima, questa deve diventare LA torta salata, bene non penso vi siano problemi, mi è venuta fame e voglia di prepararla, grazie

    RispondiElimina
  10. Che la torta sia favolosa...non ho dubbi ma la tua descrizione invoglia ancora di più. Recupero gli ingredienti e la faccio!

    RispondiElimina
  11. Bona bona bona!
    Io vado pazzo per le torte salate, soprattutto se hanno un bel contenitore burroso di frolla o brisèe. Proprio oggi ho sperimentato una brisèe di semola rimacinata di grano duro. Bhe esperimento riuscito. Prima o poi la posto :)
    E provo la tua :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, aspetto di vedere anche la tua!

      Elimina
  12. anch'io gongolo quando le ricette vengono identiche ai libri, primo perché vuol dire che sono state spiegate in modo corretto (e come abbiamo visto più volte non è una cosa così scontata...) e secondo perché vuol dire che si è stati bravi nell'esecuzione! e tu bravisssssssima sei :)))
    grande tart, grande realizzazione!

    RispondiElimina
  13. Urca, la prepariamo anche noi, è magnifica! La frolla preparata nel robot...troppo bello, l'abbiamo sempre fatta impastando con le mani e dannandoci un po' con il burro, appena ho letto la tua ricetta mi sono entusiasmata e anche il reparto verdure del frigorifero ci ringrazierà per avere fatto un po' di spazio!
    Bacioni e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa viene benissimo purchè la si lavori a scatti, senza far scaldare il burro ;)

      Elimina
  14. Mio dovere morale farla... ;-))))
    La foto è tutto un programma, l'aquolina è partita per la tangenziale!!!!
    Tu riesci a fare venire delle voglie....e delle dipendenze strane.
    Buon week-end ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhahahah lo prendo come un complimento :D

      Elimina
  15. Io ADORO le torte salate, questa sicuramente sarà la prossima ad entrare nel mio forno!!!

    RispondiElimina
  16. Questi due motociclisti capelloni mi stupiscono ogni giorno di più. Sono rimasta estasiata davanti alle foto di questa tua meraviglia e faccio fatica a pensare che possa essere frutto delle loro menti. Della tua sì :) fantastica, perfetta, e se non fossero bastate le foto, ti ci sei messa pure tu con una descrizione a parole che mi ha letteralmente steso :)))

    RispondiElimina
  17. Guardando i due tipi direi tutto tranne che sanno cucinare bene ed invece guarda che torta salata che ti hanno tirato fuori! Panna e panna acida devono dargli una cremosità unica...la frolla integrale invece la conosco già e piace tanto ai miei uomini anche se spesso uso l'olio al posto del burro.
    Io dopo la prima fettina ti avrei chiesto subito la ricetta...

    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi? La pensavo come te, è proprio vero che le apparenze ingannano :D

      Elimina
  18. Ecco, la frolla integrale mi mancava... Appena ci saranno peperoni e zucchine buone, mi metterò all'opera. Anzi, credo che non sarebbe affatto male anche con il radicchio grigliato :))))

    RispondiElimina
  19. Que delicia e tão saudável ficou bem bonita.

    Beijinho

    RispondiElimina
  20. Lo stampo ce l'ho... la ricetta e il testimonial d'eccezione pure... ora va provata !!!

    RispondiElimina
  21. curiosa questa pasta o meglio il procedimento....mi piace molto l'inserimento della farina integrale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La utilizzerò per molte altre preparazioni, visto quanto mi è piaciuta!

      Elimina
  22. Ma che libidine!!!!!!
    E quanti cosigli pratici, perche uonon ci fa caso ma il fato di riempirla alla fine una volta é nel forno è proprio da memorizare, equesta frolla passata in frizzer pure!
    Mi sa che pure io adoro questi " pelosi"... e poi le perline di ceramica le ho, non ho scusa devo provare!

    RispondiElimina
  23. Ciao Stefania, immaginavo che fosse una delizia!!!!! Unica cosa, secondo te posso usare solo farina 00 ??? Per quanto riguarda la panna acida credo che io abbia una certa difficoltà a trovarla, come posso fare?? Grazie Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi si, ma credimi le togli parecchio al gusto senza l'integrale.
      Per la panna acida puoi farla da te così: prendi mezzo litro di panna fresca da montare e le aggiungi un vasetto da 125g di yogurt bianco cremoso naturale, non zuccherato, e il succo di mezzo limone. Copri con pellicola e lasci mezza giornata a temperatura ambiente e poi metti in frigo, dopodichè è pronta da usare. Ciao!

      Elimina
    2. Grazie Stefania la proverò al più presto e se mi dici così la farò con la farina integrale. Ciao e grazie.

      Elimina
  24. pant pant...eccomi....in ritardo ma...arrivo!!! ricetta che profuma di primavera ! mi piace tantissimo la base integrale ...e le verdure !!! le adoro! ..per i miei gusti toglierei il peperone...forse terrei solo quello giallo...però immagino il sapore!!! complimenti cara stefania!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno tieni quello giallo, credimi, ci sta troppo bene!!! :)

      Elimina
  25. proprio bella e un sacco di suggerimenti utili!!
    grazie!

    RispondiElimina
  26. Invitantissima.... una domanda..si puo' congelare? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho provato ma non lo consiglierei vista la morbidezza del ripieno. Ciao!

      Elimina