martedì 9 gennaio 2018

SPICY 'NDUJA VONGOLE



Nonostante la mia dispensa chieda pietà (straripa), l'idea di cucinare con pochi ingredienti è molto allettante. Mi trasmette tranquillità e soprattutto, per me che ho poco spazio in cucina,  risolve il problema del "dove mi appoggio ?? ". Ho molti libri di Jamie, compresi quelli del filone superfood che ho apprezzato di meno, proprio per la difficoltà a reperire alcuni ingredienti.
La ricetta con cui parto è un piatto di pasta. Con Jamie vado sul sicuro, non è la prima volta e mi sono sempre trovata più che bene. La 'nduja ho imparato ad apprezzarla perchè un amico me l'ha portata dalla Calabria....non mi vergogno a dire che oramai ha un posto fisso nel mio frigo ( sulla pizza la adoro XD ma anche spalmata semplicemente sul pane). Quando ho visto questo piatto mi son fatta tirare con la corda di burro, prometteva davvero bene .

Tempo di preparazione 15 minuti 

Ingredienti per 2 persone:

150 gr di linguine
500 gr di vongole pulite e spurgate
20 gr di 'nduja
1/2 mazzetto di prezzemolo fresco a foglia liscia (15 gr circa)
100 ml di vino rosè chiaro


Cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua salata, per poco meno del tempo indicato sulla confezione ( verrà poi saltata col sughetto ) e conservare una tazza di acqua di cottura.
Nel mentre selezionare le vongole, scartando quelle aperte o rotte. Spezzettare la 'nduja in una casseruola antiaderente, abbastanza capiente da saltarci poi la pasta, e aggiungere un cucchiaio da 15 ml di olio evo , mettere sul fuoco a calore medio , e lasciare sciogliere la 'nduja ( FOTO 1) mentre tritate finemente il prezzemolo ( sommità e gambi...tutto ). Mescolare la maggior parte del prezzemolo nella padella con la 'nduja , aggiungendo il vino e le vongole (FOTO 2) . Mettere il coperchio. Dopo 3 o 4 minuti le vongole inizieranno ad aprirsi, agitare la pentola, fin quando non saranno tutte aperte, togliere dal calore e scartare quelle rimaste chiuse.
Aggiungere la pasta scolata nella pentola con il condimento di vongole, e versare poca acqua di cottura della pasta, lasciare sobbollire per un minuto circa. Assaggiare e regolare di sale e pepe, se necessario. Impiattare, mettere ancora un filo d'olio evo, spolverizzare con il prezzemolo rimasto e assaporare :D.


Note

- Fare attenzione alla quantità di sale nell'acqua di cottura della pasta, io ne metto sempre un pochino meno, si fa sempre in tempo ad aggiungerne un pizzico. Il sughetto delle vongole è già abbastanza sapido di suo.
- Se le vongole sono molto fresche, possono essere conservate in frigo fino a 24 h , in un contenitore di vetro e avvolte in un panno umido ( consiglio dell'addetto al banco pescheria ).
- Siccome la ricetta non prevede che il sugo delle vongole venga filtrato, fare bene attenzione all'operazione di spurgo delle vongole, dovranno esser senza sabbia. Io le sciacquo sotto l'acqua corrente, scarto quelle rotte o aperte, batto sul piano di lavoro ogni conchiglia (per fare uscire la sabbia e le impurità) e poi metto in una ciotola di acqua fresca dove ho buttato una manciatina di sale grosso. Devono stare in acqua e sale almeno 2/3 ore.
- E' tutto bilanciato alla perfezione, ogni ingrediente fa la sua parte senza dominare. E' una pasta alle vongole DIVINA, quando la rifarò aumenterò la dose, non perchè questa sia sbagliata, ma è così buona che una porzione non basta. Io ho cotto la pasta mentre cuoceva anche il sugo, calcolando bene i tempi si scola e si butta tutto nel sughino....Come si dice...poco sforzo e tanta resa.
La ricetta è quindi
PROMOSSA


17 commenti:

  1. Buongiorno, attendevo con ansia la prima ricetta e devo dire che non sono rimasta delusa. La proverò sicuramente nei prossimi giorni! Da "addetta ai lavori" posso dirti che ha ragione il responsabile della pescheria a dirti di conservare le vongole in un panno umido a patto che siano ben strette. Per quanto riguarda lo spurgo delle vongole, non lasciarle per troppo tempo, l'acqua in cui solitamente spurgano ha bisogno di ricambio di ossigeno, se fatto in casa si rischia che l'ossigeno finisca e le vongole muoiano "affogate".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena per le precisazioni, io ascolto sempre i consigli degli " addetti ai lavori".... chiedo sempre, a costo di far la figura di quella che non sa cucinare XD manco un uovo al tegamino. Non sapevo potessero affogare, per mancanza di tempo lo spurgo non lo faccio mai lungo, sono stata fortunata ;) Un abbraccio :D

      Elimina
    2. Ciao Luciana la proverò sicuramente.. io adoro il piccante..per quanto riguarda lo spurgo noi a Viareggio lo facciamo cosi prendiamo una ciotola/zuppiera abbastanza grandi da contenere le vongole o le arselle (telline) mettiamo un piattino a faccia in giu sul fondo della ciotola poi aggiunggiamo l'acqua e le vongole e mettiamo tutto nell'ultimo ripiano del frigo dopo circa un' oretta se alzi il piatto vedrai la sabbia in fondo..

      Elimina
    3. Ciao Luciana la proverò sicuramente.. io adoro il piccante..per quanto riguarda lo spurgo noi a Viareggio lo facciamo cosi prendiamo una ciotola/zuppiera abbastanza grandi da contenere le vongole o le arselle (telline) mettiamo un piattino a faccia in giu sul fondo della ciotola poi aggiunggiamo l'acqua e le vongole e mettiamo tutto nell'ultimo ripiano del frigo dopo circa un' oretta se alzi il piatto vedrai la sabbia in fondo..

      Elimina
  2. Fantastica ricetta, grazie Luciana!
    Farò questa pasta nei prossimi giorni: la 'nduja ce l'ho, devo giusto comprare le vongole. Grazie per la dritta della conservazione delle vongole, e grazie anche ad Elena, che ha commentato sopra, per l'ulteriore spiegazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mapi :D aspetto il feedback, ma sono quasi sicura ...mettiamoci il dubbio...che ti piaceranno ...A noi son piaciute così tanto che ci ho fatto la pizza con gli stessi gusti :D

      Elimina
  3. Gli spaghetti alle vongole sono il mio cavallo di battaglia, con questo trucchetto in più conquisterò anche l'amico calabrese, ne sono certa! Grazie per la condivisione! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che l'amico calabrese apprezzerà ;) queste linguine hanno una marcia in più :D e grazie a te

      Elimina
  4. "Farsi tirare con la corda di burro"....mai metafora mi è parsa più indicata per questo gruppo di golose squinternate! E questi spaghetti la sanno lunga, anche se per me purtroppo, la 'nduja è un bel rischio considerando che ho scoperto di avere una simpatica allergia al peperoncino che mi chiude completamente la gola. Ma credo che mio marito l'adorerebbe e molto probabilmente la prossima volta ne faccio una porzione a parte solo per lui. Bravissima cara Luciana.
    Un bel bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty ❤️Grazie ... peccato per l’allergia .. che scocciatura.. tu lo sai che adesso “golose squinternate” mi verrà in mente tutta la sera ❤️Un abbraccio a te ❤️

      Elimina
  5. Come ho scritto su FB, ogni volta che passo di fronte a Jamie Italian mi rivolge il.sangue al.pensiero che noi Italiani abbiamo.lasciato che fosse uno straniero a farsi ambasciatore della nostra cucina nel mondo. D'altronde, quando lui scalava il successo.parlando di cibo fresco e fatto in casa, noi compravano milioni di copie dei libri della Parodi, sdoganando scatolette e basi pronte. E comunque, anche se la cucina italiana è un'altra cosa, devo riconoscere a Jamie Oliver che in queste contaminazioni funziona, a cominciare da questi spaghetti. Il resto, lo fa la tua bravura. Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandra...hai detto tutto tu e come solo tu sai scriverlo...Noi non siamo in grado di valorizzare il "bello e buono" del nostro paese...un vero peccato. Jamie è simpatico e accattivante, fa sembrare tutto facile e buonissimo ( mi sono fatta convincere ad assaggiare il porridge....solo perchè lo mangiava con gusto ). Lui, con la sua numerosa famiglia, sembra davvero il ragazzo della porta accanto.... Grazie Alessandra <3 un abbraccio :D

      10 gennaio 2018 08:44

      Elimina
  6. Questa ricetta è perfetta per mio marito, sia per la presenza del piccante della 'Nduja, che per le vongole: gli spaghetti con le vongole sono uno dei suoi piatti preferiti, e li amo anch'io... Bravissima, come sempre!!!
    P.S. ammiro sempre la tua produzione di pizze :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale :D una delle pizze è stata condita così....avevo fatto la base del sugo di Jamie ( da un altro suo libro ) e sopra vongole e 'nduja...la base ovviamente è la solita ...quella che sai tu ;)di Jamie per quella non mi sono fidata XD

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. che piatto spettacolare O_O non ho mai assaggiato la 'nduja,ma è sicuramente da provare mette un'acquolina!! :P :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede :D grazie .... guarda...io l'avevo assaggiata ma non mi aveva entusiasmato...non era quella giusta....Poi ho provato quella che arrivava direttamente dalla Calabria...un mondo nuovo ...ora la compro da Eataly...ci sono delle confezioni piccole ed è quella che come sapore si avvicina di più a quella che mi aveva portato il mio amico ;) tanti baci :*

      Elimina