giovedì 22 ottobre 2015

ROASTED PEPPER AND AUBERGINE SOUP WITH SAFFRON AIOLI




Avete presente leggere una lista di ingredienti e pensare che si, ce ne fosse uno solo che non si adori.
Staranno bene tutti insieme?
Verrà fuori un miscuglio alla fine senza sapori definiti?
Provare è l'unica soluzione.
E si vi dico che questa roba è da svenire, credeteci ;)



ROASTED PEPPER AND AUBERGINE SOUP WITH SAFFRON AIOLI


3 grossi peperoni rossi
1 grossa melanzana
2 spicchi d'aglio non sbucciati
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
30 g di burro
1 cipolla grossa
un cucchiaino di paprika affumicata
un cucchiaio di timo tritato fine
200 ml di passata di pomodoro o succo di pomodoro
2 cucchiaini di zucchero semolato
750 ml di fondo bianco di pollo
60 ml di panna ad alto contenuto di grassi
sale e pepe

Per l'aioli
mezzo cucchiaino di zafferano in stimmi
100 ml circa di maionese di buona qualità
uno spicchio di aglio
fettine di baguette tostate e paprika extra per servire

Mettere i peperoni privati dei semi e tagliati in pezzi, la melanzana a cubetti e l'aglio in una teglia, irrorarli con l'olio e infornarli a 200 gradi per circa 30 minuti finchè le verdure saranno arrostite e ammorbidite.
Controllare l'aglio, perchè ovviamente cuoce prima e toglierlo quando è il caso.
A parte in una casseruola a fondo spesso sciogliere metà del burro e cuocervi la cipolla tritata grossolanamente per 5-8 minuti, o comunque finchè sarà ammorbidita.
Aggiungere il timo e la paprika e cuocere altri 5 minuti.
Unire le verdure arrostite, lo zucchero, il brodo e la passata di pomodoro (o il succo).
Portare e bollore, abbassare il fuoco e cuocere per 30 minuti o finchè le verdure saranno ammorbidite.
Intanto preparare l'aioli: scaldare 3 cucchiai di acqua e aggiungere lo zafferano. Lasciare su fuoco più basso possibile per un paio di minuti. Togliere dal fuoco e lasciare da parte finchè completamente freddo.
Quando è freddo unirlo alla maionese insieme all'aglio tritato fine.
Frullare le verdure con il loro liquido in un frullatore o usare un frullatore ad immersione.
Filtrare e versare in una pentola pulita, riportare a bollore e unire la panna, il burro restante e salare e pepare a piacere
Dividerla in quattro piatti da portata e completarli con la baguetta tostata, l'aioli e una spolverata di paprika.

NOTE

- seppur consti di diversi passaggi la ricetta è molto semplice e ben spiegata. Facile comunque organizzarsi con i tempi, dato che, ad esempio, le verdure possono comunque essere arrostite il giorno prima di preparare la zuppa.

- ogni aroma qui bilancia perfettamente l'altro: e quindi il sale, lo zucchero, la paprika, il timo....contribuiscono tutti a creare un gusto ed un profumo unici.

- arrostire la verdure conferisce un gusto affumicato che la zuppa non avrebbe altrimenti. Quando l'autore dice che vi ricorderà vacanze sul Mediterraneo ha proprio ragione.

- l'aioli (lo so che si scrive con la dieresi , abbiate pazienza ma per qualche oscuro motivo il carattere sulla mia tastiera non funziona) è qui in versione semplificata che parte da maionese pronta. La mia era fatta in casa ma solo perchè non ne trovo di buona qualità da acquistare.

- il piatto finito non è un minestrone dal sapore indefinito ma una esplosione di sapori ben definiti, su tutti quello delle verdure arrostite e della paprika.

- so che in alcune parti del mondo non è stagione di peperoni e melanzane. Ma in altre si :)

La ricetta è quindi assolutamente
PROMOSSA 



25 commenti:

  1. La promuovo anch'io questa magnifica ricetta, dal colore invitante e la cui esplosione di sapori deve essere magnifica.
    Anzi, ti dirò di più: sarà la mia cena di stasera. :-p
    Grazie!!!

    RispondiElimina
  2. Per fortuna a Roma ci sono ancora e pure di campo, quindi da fare subitissimo perché è una ricetta molto molto invitante e come al solito, spiegata benissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, allora non fartela scappare :)

      Elimina
  3. accipicchia che ricetta!! da provare as-so-lu-ta-men-te!!!
    grazie Stefania per la tua realizzazione perfetta :)

    RispondiElimina
  4. Bella è bella questa soup, decisamente mediterranea sia nei colori ma sicuramente anche nei sapori;ho solo un piccolissimo dubbio, l'aglio crudo aggiunto nella salsa aioli quanto si ripropone? Ottima scelta e realizzazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era uno spicchio non molto grande, sarà che ormai dopo anni di vita in posti improbabili digeriamo anche i sassi ma nessun problema :D

      Elimina
  5. Ommiodio..lo sapevo che questa età una tua scelta. .come poteva essere diversamente? Ovvio procedo all'acquisto di melanzane e peperoni che ormai sono gli ultimi buoni della stagione

    RispondiElimina
  6. Accipicchia!!
    Sa di autunno, di casa, di famiglia, di semplicità e serenità....insomma decisamente un confort food, o sbaglio??
    Gli ingredienti sono decisamente reperibili, graize Stefania

    RispondiElimina
  7. qui c'è da svenire a ripetizione, altro che..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti riprendi dopo una cucchiaiata, comunque :D

      Elimina
  8. Di peperoni e melanzane buoni se ne trovano ancora, per fortuna! Mi piace molto il gusto affumicato, la paprika affumicata non mi manca, sarò solo moderata con l'aglio... ;) So già che mi piacerà tanto questa zuppa :))) Grazie per aver provato questa meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viste le premesse non potrà non piacerti!

      Elimina
  9. questa non posso non rifarla! Stagione o meno, qui la verdura è sempre importata o di serra, quindi trovo tutto, tutto l'anno. E meno male, altrimenti dovrei mangiare solo patate, cipolle, insalata iceberg e kohlrabi :D
    Ma quanto mi sta piacendo questo libro... mannaggia a voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco benissimo: se non avessi frutta e verdura importata vivrei di datteri :D

      Elimina
  10. Ecco, appunto... non è più stagione qui. Sob... Ma è da segnare per la prossima estate. Peperoni, aïoli, melanzane, non so cosa mi piaccia di più :)

    RispondiElimina
  11. Fatta per cena: o meglio, non so se per cena ne resterà, visto che continuo a mangiarla a cucchiaiate dalla pentola. Divina, profumata e confortante coi primi freddi. Pensavo, se ne dovesse avanzare, di utilizzarne i resti per condirci uno spaghetto..che secondo me ci sta d'incanto. Il problema è che non so, perchè secondo me non ne avanza proprio..e siamo in 2 :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhahah capisco il problema :D :D :D

      Elimina
    2. Sono riuscita a salvarne una porzione per il primo pranzo in solitaria (proverò a congelarla) e un vasetto per condirci la pasta domenica..e solo perchè avevo previsto un copioso secondo, pesce al forno con patate..(che era la prima opzione, poi non ho resistito e ho fatto anche la zuppa)

      Elimina
    3. Regge bene il congelamento, questo posso già dirtelo ;)

      Elimina
  12. Mai pensato di mettere peperoni e melanzane nella zuppa, ma anche qui li adoriamo.. quindi perchè no?!

    RispondiElimina