giovedì 15 febbraio 2018

BAKEWELL TART


Salt is Essential ....il titolo del libro del mese....e io con cosa arrivo? La Bakewell Tart !! Da un paio d'anni era in lista d'attesa e aspettava di esser provata, non c'è mai stata occasione, mai la ricetta giusta. La ricetta è senza foto,  di solito preferisco quelle con, ma ho comunque deciso di darle una chance. Bakewell Tart è conosciuta come Bakewell Pudding nell'omonima  cittadina della contea del Derbyshire. La golosissima crema di copertura, composta da burro, zucchero , uova e mandorle è chiamata frangipane. Qui è abbinata  alla confettura di lamponi, ma si sposa bene anche con pere o albicocche cotte. Allo stesso modo si possono sostituire le mandorle con noci o nocciole, e decorare anche la superficie con scagliette di frutta secca .
Io ho scelto la versione base, perchè mi piace prima provare la versione classica, le varianti vengono dopo ;)
E' un dolce ricco di burro e zucchero, non sceglietelo se siete a dieta....e come dico sempre... il segreto è condividere :D ( almeno un pochino ).

Ingredienti per la base:

75 gr di zucchero zefiro finissimo
75 gr di farina di mandorle
225 gr di farina - più altra per spolverizzare
175 gr di burro non salato
2 tuorli

Ingredienti per la crema frangipane :

250 gr di burro non salato a temperatura ambiente
250 gr di zucchero zefiro finissimo
4 uova sbattute
250 gr di farina di mandorle
confettura di lamponi


Preparare la base : mescolare gli ingredienti secchi e aggiungere burro e tuorli ( FOTO1 E 2). Fare riposare l'impasto per un'ora circa e stenderlo allo spessore di 3mm su un foglio di pellicola per alimenti, infarinato ( FOTO 3). Sollevare la pellicola con la pasta stesa, capovolgerla in una teglia da crostata da 25 cm di diametro ( con bordo alto) e togliere la pellicola ( FOTO 4 E 5). L'impasto non è facile da maneggiare, ma non preoccupatevi. Regolate i bordi e usate i ritagli di pasta per riempire eventuali vuoti, buchi o parti più sottili. Fare riposare i frigo la teglia per un'ora.
Preriscaldare il forno a 180° e infornare lo stampo appena tolto dal frigo, senza ripieno ( cottura in bianco). Cuocere per 20 minuti circa.
Mentre la base cuoce preparare la farcia. Montare burro e zucchero, aggiungere le uova, uno alla volta, e unire la farina di mandorle.
Rimuovere la teglia dal forno. Schiacciare eventuali gobbette che si saranno formate sul fondo, spalmare uno strato di confettura di lamponi e aggiungere la frangipane ( FOTO 7, 8, 9, ). Cuocere per 30 minuti (FOTO 10 E 11).


Note mie:

- L'impasto della base l'ho preparato nel Kenwood usando la frusta k .

- Il riposo di 1 ora è stato fatto in frigorifero, in casa avevo 21°, nella ricetta non si parlava di frigo... ho valutato il balcone, che considerando la temperatura dalle mie parti, era quasi uguale a quella del frigorifero... A parte gli scherzi, non mi sono fidata a lasciarla fuori frigo....ed è andato tutto bene.

- Lo stampo da crostata è stato imburrato e infarinato prima dell'utilizzo.

- Non è indicata la quantità di confettura, io avevo un vasetto da 350 gr e l'ho usata quasi tutta. Ne ho avanzata 2 dita più o meno.

- Il dolce è cotto quando è bello dorato...la superficie dev'essere ancora leggermente tremolante al centro, insomma sembra ancora un pochino crudo. Raffreddandosi prenderà la giusta consistenza. Tutto questo nella ricetta è stato omesso...

- La Bakewell Tart è buonissima, forse ad alcuni risulterà un pochino stucchevole...io la adoro. Un dolce sicuramente da rifare, per le grandi occasioni e, come detto in alto, da condividere assolutamente. A me il dolce è venuto con un ottimo risultato, ma per il giudizio finale mi son messa nei panni di chi non ha mai preparato questo genere di dolce. A causa di alcune omissioni qualcuno avrebbe potuto avere problemi con la frolla, avrebbe cotto troppo il dolce, con un risultato non del tutto soddisfacente... la ricetta è quindi
RIMANDATA

14 commenti:

  1. Che bella😍😍 è mooolto golosa quella crema😜 bravissima come sempre Luciana ❤❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fede ...e tu, come sempre, sei un tesoro *______*

      Elimina
  2. Buona davvero la torta. Peccato per le omissioni, a volte i grandi chef danno per scontato che tutti abbiano le nozioni base.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La torta favolosa... l’avrei promossa, se non avesse omesso alcune cose ..peccato ☹️

      Elimina
  3. Brava Luciana....a riprova del fatto che si, la ricetta ok, ma poi è chi la realizza a fare la differenza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefi ❤️❤️❤️❤️Grazie ... sono senza parole

      Elimina
  4. Anche io finora non ho mai assaggiato la bakewell cake 😲 e questa potrebbe essere la volta buona, però se il risultato è stucchevole, forse potrei dimezzare le dosi e fare una tortina... ma un pizzico di sale nella frolla, no??? Io nella mia frolla ce lo metto 😜
    Luciana cara la tua golosità ti fa creare sempre dei dolci eccellenti... brava 😍😍😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca :D io ho dovuto seguire la ricetta alla lettera ;) senza metterci del mio...per Starbooks....sono stata tentata di metterci le mandorle a lamelle perchè le avevo XD ed esteticamente mi piacevano....ma mi son trattenuta, non sarebbe stata come da ricetta base...Per le dosi, dipende da quanti siete a mangiarla, e dalla gola XD se vuoi andare sul sicuro, che hai il dubbio non ti piaccia, riproporziona tutto per uno stampo da 20 cm di diametro ( con convertitore ), ma tieni presente che il bordo è più cotto del centro...quindi molto piccola non ce la vedo :D tanti Baci

      Elimina
  5. Purtroppo certe omissioni non sono pensabili se un libro come questo lo legge un principiante.
    La frolla è una base che presenta sempre qualche rischio ed aiutare con consigli per una buona riuscita diventa fondamentale. La Bakewell è uno dei dolci del mio cuore, considerando che amo qualsiasi frolla accompagnata da frangipane. L'ho preparata un paio di volte e devo dire che questa tua ha un aspetto splendido nonostante le mancanze. Peccato dover rimandare per una spiegazione incompleta. Ma Starbooks è soprattutto questo.
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty ❤️Ero davvero indecisa, perché alla fine il dolce è venuto bene ed sparito molto velocemente 😀a piccole dosi, perché è una roba che ne tagli un pezzetto piccolo e dici basta ... Dopo 5 minuti sei di nuovo lì a tagliare .. sempre un pezzetto piccolo ... Ho rimandato a malincuore... ma non potevo far finta di non averci messo del mio . Grazie di tutto .. Baci ❤️

      Elimina
  6. Capisco il malincuore, per la rimandatura, perchè questa è una delle più belle Bakewell che abbia mai visto, con una giusta proporzione fra frolla, confettura e crema. E non dubito che ci sia del tuo, nel risultato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra :D e grazie anche alla tua "Stupendissima" *___*

      Elimina
  7. Ogni volta che qualcosa non torna in una ricetta per lo Starbooks, io mi faccio mille domande poi, di fronte a delle evidenti mancanze nella ricetta, come in questo caso, mi metto l'anima in pace!
    La torta è venuta così bene perché ci hai messo la tua competenza ed esperienza :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale...sapessi pure io mille domande...qui il timore era di esser troppo severa nel giudizio... Questa secondo me era la giusta soluzione... Senza le omissioni il dolce sarebbe venuto ma non così .... XD

      Elimina