domenica 30 ottobre 2016

SEA SALT & OLIVE OIL PAIN D'EPI







Ecco l'ultima ricetta di Elena C. per il Redone di Ottobre, che ci è pervenuta via email

Da Home cooking made easy di Lorraine Pascale
Ingredienti:
275 gr farina bianca forte più un po' per spolverare
1 cucchiaino scarso di sale più un po' per spolverare
2 cucchiai lievito secco attivo (io 1 aumentando i tempi di lievitazione)
150-185  ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio evo.

Mettere in una ciotola capiente o planetaria la farina, il sale, lievito e aggiungere acqua qb (mantenendosi nel range dato) e olio.
Lavorare la pasta 10 minuti se a mano, 5 in planetaria.
Spolverare con un po' di farina una teglia capiente e dare alla pasta la forma di una baguette, solo più fina.
Coprire la teglia con pellicola e lasciare lievitare fino a che non raddoppierà il suo volume.
Scaldare il forno a 200°
Spolverare il filoncino con un po' di farina e sistemarlo per il lungo di fronte a Voi, iniziare dall'estremità più distante, tenere le forbici parallele al pane e poi inclinarle a 45 gradi. Fare un ampio taglio a circa 10 cm come se voleste tagliare via il pezzo (senza tagliarlo tutto), quindi prendere il pezzo e spostarlo sulla sinistra, poi continuare tagliando e spostando gli altri pezzi alternando gli spostamenti uno a destra e uno a sinistra.
Cospargere con farina e sale , spruzzare un po' di acqua nel forno per creare vapore ed infornare per 25 minuti o fino a che il pane non sarà cotto.
NOTE
Io ho diminuito la quantità di lievito prolungando i tempi di lievitazione (perchè avevo più tempo a disposizione e odio usare grandi quantità di lievito)
Ci ho messo un po' a capire come spostare i pezzettini di impasto, e non credo di esserci riuscita proprio bene.
Credo sia un pane perfetto per un aperitivo a casa con gli amici, un tagliere di salumi di qualità e qualche oliva (fatte dal mio babbo) sono l'accompagnamento perfetto.
Per me la ricetta è senza dubbio PROMOSSA; le mie pieghe invece, sono rimandate al prossimo tentativo.

Elena C.

12 commenti:

  1. Insieme a quei salumi deve essere divino!
    E le pieghe sono giuste, dovevi solo portare alla fine le punte verso l'alto ma ammetto che la prima volta è un casino e avevo avuto lo stesso problema...avevo risolto guardando un video ahahahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emhh... io ho guardato il video e ho detto: ahhhhhhhhhh è facile!!!
      Poi, quando è arrivato il momento di farle mi si sono intrecciate le idee :)

      Elimina
  2. il pain d'epi piace tanto anche a me, è delizioso ance esteticamente. hai ragione, per un aperitivo è perfetto.
    bravissima! e mi sembra ti sia venuto proprio bene!
    grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  3. Caspiterina che bel pane, che voglia di addentarlo, ma anche di assaggiare le olive fatte dal tuo babbo :D
    In effetti anche io leggendo la ricetta non avevo capito come fare i tagli poi leggendo il commento dell'ArabaMaghella sono andata a vedere il video e adesso è tutto chiaro... ;)
    Rimane il fatto che hai fatto un gran bel pane e sembra anche tanto buono, voglio provare a farlo. Grazie e brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, il pane è buonissimo ma le olive del mio papà sono spettacolari, devo convincerlo ad insegnarmi come si fanno!

      Elimina
  4. questa e' una ricetta che avevo segnato, tempo fa, come assolutamente da fare e proprio nella versione di Lorraine Pascale, che ha questo dono di semplificare, in maniera sempre azzeccata. Grazie per averla proposta: a me sembra che ti sia riuscita alla perfezione, a parte il dettaglio della fase finale delle pieghe. Ma quando le ricette si rivelano successi, il difficile e' smettere di riprovare. Vedrai che il secondo tentativo sara' perfetto.E non oso pensare al terzo e al quarto... bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si,le pieghe saranno lo stimolo per riprovare, una volta che riusciranno, inventerò altre scuse per prepararlo di nuovo :)

      Elimina
  5. Ho già pranzato, ma queso pane, se accompagnato anche dalle olive di tuo papà, mi farebbe sedere di corsa a tavola... :)))
    Grazie Elena!

    RispondiElimina
  6. Che buono il pain d'épi!!! E che belli i libri della Pascale!!!
    Hai fatto benissimo a diminuire il lievito di birra, il tuo pane mi fa una gran voglia; non sarà perfetto nella forma, ma è squisito nella sostanza e questo si vede a occhio nudo.
    Grazie Elena!

    RispondiElimina
  7. Bellissimo! Una domanda.... leggo bene 2 cucchiai di lievito secco? O sono cucchiaini?
    Grazie per la risposta, Katia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa, un mio errore nel digirare, sono cucchiaini.

      Elimina