Pagine

mercoledì 28 settembre 2022

GRILLED SQUASH WITH HERBS AND DUKKAH

 


Quando è tempo di zucca, non resisto. Ne compro di tutte le qualità, le forme e le dimensioni. Con buona pace di marito, che se potesse le eliminerebbe dalla faccia della Terra :D
Io invece le adoro perché sono bellissime, colorate e soprattutto, super versatili. Lui le tollera solo se ben camuffate, tipo con un quintale di spezie, oppure belle frullate e nascoste. Come i bambini, insomma.
Ecco perché quando ho visto questa ricetta, non ho avuto dubbi. Sapevo che poteva piacere anche a lui, vista la grande quantità di erbe e spezie con cui era condita.


Ingredienti per 4-6 persone:
 
800 g di zucca violina
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe macinato fresco
1/2 mazzetto di prezzemolo
1/2 mazzetto di menta
1 limone
2 cucchiai di dukkah (segue ricetta)

Mettete una piastra sul fuoco. Sbucciate e tagliate la zucca a fette di un centimetro, eliminando eventuali semi. Mettete la zucca in una ciotola e conditela con due cucchiai di olio e una bella presa di sale e pepe. Massaggiate le fette di zucca e cuocetele per 3-4 minuti per lato, finché non saranno cotte e un po' bruciacchiate. Quando le fette di zucca saranno cotte, trasferitele in un piatto.
Mentre la zucca cuoce, mettete le erbe aromatiche in una ciotola (io le ho prima un po' tritate) e grattugiateci la scorza del limone. Condite con il succo del limone, il resto dell'olio, sale e pepe. Mescolate brevemente. Quando la zucca sarà tutta cotta unitela al mix di erbe e completate con la dukkah.

DUKKAH

La dukkah è un tipico condimento di antichissime origini egiziane. Si tratta di una miscela di frutta secca a guscio e spezie, tipicamente lavorata con mortaio e pestello. Non si tratta di una ricetta con dosi o ingredienti fissi, ma può essere personalizzata secondo i propri gusti. L'autrice suggerisce di utilizzare un mix di frutta secca, meglio se metà mandorle e il resto possono essere pistacchi, nocciole o noci. La dukkah è molto versatile. Si può utilizzare per completare un hummus o insalate e zuppe.

Ingredienti per un barattolo piccolo:
150 g di frutta secca a guscio mista (io ho usato 75 g di mandorle e poi pistacchi e nocciole)
1 cucchiaino di semi di finocchio
2 cucchiai di semi di sesamo
2 cucchiai di semi di coriandolo
1 cucchiaio di semi di cumino
1 cucchiaino di semi di nigella
1/4 di cucchiaino di pepe di Cayenna
2 cucchiaini di sale in fiocchi o 1 cucchiaino di sale fino
1 cucchiaino di pepe nero macinato grosso

Mettete la frutta secca in una padella e tostatela su fuoco medio per 3-4 minuti, rimestando spesso. Mettetela nel bicchiere del frullatore e fate raffreddare mentre tostate le spezie. Mettete nella padella i semi di finocchio, di sesamo, di coriandolo, di cumino e di nigella. Tostate le spezie finché non ne sentite il profumo. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Azionate il frullatore a intermittenza, per sminuzzare molto grossolanamente la frutta secca. Aggiungete quindi le spezie e il resto degli ingredienti. Lavorate ancora a impulsi fino a ottenere una miscela grossolana. Non frullate troppo il tutto, altrimenti otterrete una pasta. Trasferite la dukkah in un barattolo a chiusura ermetica.

Considerazioni:
- Ci è voluto più a scrivere la ricetta che a farla. Si tratta infatti di un piatto molto veloce, che si prepara in 15 minuti.
 
- Le erbe aromatiche sono abbondanti, ma ci stanno benissimo. Io non avevo la menta perché non l'avevo trovata e ho usato maggiorana. 
 
- Il condimento è semplice ma vincente e si sposa benissimo con la zucca.
 
- La vera star del piatto, però, è la dukkah, che è stellare. Buonissima, salata al punto giusto, super profumata. Avevo già preparato un paio di dukkah in passato, ma questa ha una marcia in più. Da quando l'ho preparata, la aggiungo regolarmente alle insalate e alle vellutate. Troppo buona.
 
- Non mi sbagliavo, questa zucca ha conquistato anche lo scettico di casa, anche lui d'accordo nel dire che senza la dukkah non sarebbe mai la stessa cosa.

Ovviamente, la ricetta è 

PROMOSSA

con una menzione speciale per la dukkah, che si merita

IL BACIO ACCADEMICO

 Alessandra Corona- La Cucina di zia Ale

7 commenti:

  1. La zucca la mangio SEMPRE. E quando dico sempre, intendo in almeno un pasto tutti i giorni..mio marito guarda e chiede “ancora???” da anni 😆 visto che a lui non piace. Io felicissima invece di poter provare questa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente, i nostri mariti sempre più gemelli separati alla nascita XD Questa la adorerai, lo so!

      Elimina
  2. Adoro pure io la zucca, e questa preparazione così semplice con una dukkah così spettacolare, mi fa una gola pazzesca. Sarà sulla mia tavola prossimamente e mi farà compagnia per tutto l'inverno, già lo so! Grazie Ale!

    RispondiElimina
  3. Ma dai! Ho anche una zucca in dispensa! E dato che è un piatto salato lo provo al più presto. 😋 Ottima proposta.

    RispondiElimina
  4. Bene! Attendo il responso, allora :D
    Grazie!

    RispondiElimina
  5. come ti ho detto dall'altra parte, il testo è bellissimo e poi ... la dukkah.... devo farla assolutamente... ciaoooooo

    RispondiElimina