Pagine

giovedì 13 maggio 2021

CAYENNE SWEET POTATO CHIPS


Mi piacciono talmente tanto le patate, che le mangerei tutti i giorni. Quelle dolci le mangio meno perché piacciono solo a me... Ho scelto questa ricetta perché, con la nota piccante del peperoncino,  avevo qualche speranza di farle apprezzare anche a mio marito!

La ricetta che ho provato, si trova nella sezione Orange (arancione) del libro. 

L'autrice spiega che, le patate dolci, sono dei tuberi che si conservano molto bene, e che si trovano durante tutto l'anno, Quello che cambia è la dimensione delle patate: da molto grandi a piccole come un pollice. Il tipo più comune è la patata arancione, ma esistono anche patate dolci viola, che sono più ricche di amido e dal gusto più dolce. 


Cayenne Sweet Potato Chips

Ingredienti per 4 persone

4-6 patate dolci, circa 600g, lavate e strofinate (non è necessario pelarle)

2 cucchiai di farina senza glutine o di amido di mais

2 cucchiai di olio di semi di girasole o di arachidi

1 cucchiaino e mezzo di paprika affumicata

1 cucchiaino di peperoncino cayenne

1 cucchiaino di aglio in polvere

2 cucchiaini di sale in fiocchi


Tagliare le patate a metà, poi metterle sul lato piatto e tagliarle sul lato lungo in fette spesse poco più di 5 mm, cercando di affettarle alle stesse dimensioni.

Preriscaldare il forno a 220°C e rivestire due teglie da forno con carta stagnola.

Trasferire le chips in una ciotola grande abbastanza da poterle girare. Cospargerle con la farina (o con l'amido di mais) e mescolarle per rivestirle bene. Versare l'olio e strofinarlo bene con le dita sulle patate.

Distribuire le patate sulle teglie, senza sovrapporle. Cuocere per 30-35 minuti, finché non saranno morbide al centro.

Pulire la ciotola che conteneva e patate e versarci la paprika, il peperoncino, l'aglio in polvere e il sale in fiocchi. Non appena le patate saranno pronte, metterle nella ciotola e mescolare per rivestirle con il condimento. Gustare le chips calde.


Consigli. In base al forno che userete, potrebbe essere necessario scambiare le teglie a metà cottura, oppure girarle per ottenere una cottura omogena.

Scorciatoia. Affettare le patate dolci a fettine sottili con una mandolina. Condirle con l'olio e cuocerle in un solo strato, sulle teglie rivestite con carta stagnola, alla temperatura di 170°C, per 15-20 cm, o finché non saranno croccanti. Girate la teglia a metà cottura. Condire con le spezie e servire. 


Note personali

- ricetta semplicissima e veloce, ma molto gustosa. Una volt cotte. le chips saranno morbide al centro e più croccanti ai bordi

- le patate arancioni che ho trovato io erano piuttosto grandi; me ne sono bastate due per arrivare a 600 g di peso

- come scrive l'autrice, è importante tagliare le chips il più possibile allo stesso spessore. Diversamente, la cottura non sarà omogenea, ed avrete della patate meno cotte e meno croccanti rispetto a quelle più sottili

- la quantità di peperoncino era un po' troppo elevata per il mio palato, mentre per mio marito era poco! Regolatevi in base ai vostri gusti

- la prossima volta proverò la scorciatoia suggerita dalla Zaslavsky, per ottenere della patatine super croccanti ;)


La ricetta è: 


PROMOSSA


9 commenti:

  1. Adoro le patate dolci, che tra l'altro sono le uniche che posso mangiare al momento; di solito le cuocio al microonde e le cospargo di peperoncino di cayenna.
    L'aggiunta della paprika e dell'aglio in polvere sono un plus che mi ispira assai... ergo, so già che cosa mangerò di contorno stasera! ;)
    Grazie Ale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La paprika affumicata ci sta benissimo, così come l'aglio in polvere, che non mi crea problemi come quello fresco e crudo ;)

      Elimina
  2. Le amo e come Mapi le cuocio al microonde in appositi sacchetti per la cottura al vapore e raramente me le concedo in maniera diversa...ma ho fatto molte volte le chips: quello che non ho mai messo è la paprika! Bellissima idea deve starci benissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefi, allora questa potrebbe essere un'alternativa alla tue prossime chips di patate dolci :)

      Elimina
  3. anch'io amo le patate, e soprattutto quelle dolci... grazie Ale per aver provato questa ricetta che mi sembra semplice e deliziosa!

    RispondiElimina
  4. Le patate dolci mi piacciono tantissimo ma al momento non sono mai riuscita ad ottenerle croccanti. Con questa copertura profumata di paprika devono essere strepitose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il segreto per ottenere delle chips di patate dolci croccanti, per me, è lo spessore. Non andrei oltre i 5 mm, ma anche meno. Ma il cuore un po' morbido rimane.

      Elimina
  5. Scoperte a Singapore, dove erano l'alternativa healthy alle patatine fritte- e da allora mi ci sfondo. E questa è la seconda ricetta, dopo la Romesco soup (sto commentando come i gamberi, all'indietro :) che sembra fatta proprio per me: doppio grazie, davvero!

    RispondiElimina