venerdì 20 novembre 2020

HASSAN'S EASY EGGS WITH ZA'TAR AND LEMON

 

Queste uova sono un'invenzione del padre di Sami Tamimi, Hassan, che nel weekend amava prepararle ai figli. Una non ricetta, velocissima da mettere in tavola con un'unica condizione: senza un ottimo extravergine ed del buon za'tar non si abbia la pretesa di fare la differenza. 
Mi sono innamorata di questo piatto che è stato il primo su cui è caduto il mio occhio sfogliando il libro.
Per una persona innamorata delle uova come la sottoscritta, è stata una cosa a cui non ho voluto rinunciare e questa è diventata il pranzo di un sabato tranquillo in casa mia. 
La particolarità che rende questo piatto simpatico, è il fatto che il papà di Sami, rompeva in quarti le uova con le mani.
Uova barzotte morbidissime: come ci riuscisse, non ho idea. 
Poi però ci ho provato anche io e magicamente ce l'ho fatta. 
L'autore consiglia di accompagnarle con cubetti di avocado, fiocchi di peperoncino e sumac in alternativa allo za'atar

Ingredienti 
6 uova 
1 cucchiaio e mezzo di succo di limone
3 cucchiai di olio extravergine
1 cucchiaio di za'atar 
2 cipollotti finemente affettati(20 g)
la punta di un cucchiaino di sale di Aleppo (o altro sale in fiocchi) 
Sale e pepe nero 

Fate bollire una casseruola d'acqua e metteteci le uova con cautela. Bollite per 5/6 minuti quindi fatele raffreddare in abbondante acqua fredda corrente. 
Contemporaneamente, mescolate il succo di limone, olio e za'atar e tenete da parte. 
Sbucciate le uova e dividetele grossolanamente in quarti con le mani così che non siano troppo precise e sistematele su un piatto da portata con il tuorlo in alto. 
Salate e pepate quindi condite con il mix di succo di limone ed olio. 
Cospargete il cipollotto ed il peperoncino e servite. 

NOTE PERSONALI
- Più facile di così non c'è praticamente nulla. L'unica diversità è la cottura delle uova che io faccio sempre a freddo mentre qui si calcola il tempo in acqua già bollente.
- La bontà dell'insieme deriva anche dal tipo di cottura dell'uovo. Il tuorlo deve restare cremoso, fondente in modo che si sciolga perfettamente con il condimento una volta in bocca. 
- Tagliate le uova con le mani. Se vi sembra difficile, basta inciderle leggermente con la lama di un coltello e finire il resto a mano. Le uova si schiacceranno un poco durante l'operazione ma questo è anche il bello dell'operazione. 
- Se vi piacciono le uova, soprattutto se vi piacciono le uova non troppo cotte ed il profumo di una terra lontana, questo piatto vi farà fare un piccolo viaggio senza troppi sforzi. 

PROMOSSA. 



3 commenti:

  1. Ma che idea stupenda! Da grande mangiatrice di uova faccio mia l’idea!

    RispondiElimina
  2. Semplice e meravigliosa! Se alla sera ho poco tempo e zero idee per cena, spesso mi faccio una frittata veloce con 2 uova.
    La prossima volta farò queste!
    Un bacio cara Patty!

    RispondiElimina
  3. Bella da vedere e sicuramente buona da mangiare! Amo la consistenza delle uova barzotte :)D

    RispondiElimina