sabato 3 marzo 2018

PAIN DE SAVOIE PER STARBOOK REDONE DI FEBBRAIO 2018



Come già fatto ieri pubblichiamo ancora una ricetta arrivata via mail per Redone di Febbraio e che per mancanza di giorni disponibili non è stato possibile mostrarvi nel mese passato.

Premessa: adoro i lievitati. Lievitati dolci, salati, non faccio differenze. Mi piace creare l'impasto da zero e  vederlo crescere. Mi piacciono la morbidezza e  la sofficità dell'impasto, mi piace la fragranza che si sprigiona quando lo spezzi.

Quando ho visto la foto di questa ricetta sullo Starbooks, con quelle nicchie di formaggio fuso e la pancetta che occhieggiava all'interno dell'impasto...niente da fare, non ho avuto scelta. Al primo sguardo avevo già deciso che avrei provato a farlo…buonissimo, questa è la seconda volta che lo faccio… Quasi quasi non serve dire altro…



Ecco qui la ricetta da Bread di Paul Hollywood:


Ingredienti per una pagnotta (stampo rotondo da 20 cm di diametro)


400 g di farina forte per pane più extra per infarinare

100 g di farina di segale

10 g di sale

8 g di lievito naturale disidratato (io 15 g di lievito fresco)

20 ml di olio extravergine più extra per ungere

330 ml di acqua fredda

150 g di pancetta a dadini, fritta e fatta raffreddare (io ho usato una pancetta affumicata cruda)

200 g di formaggio Comté (per me Gruyere) 

Miscelare le farine in una larga ciotola, mettendo il lievito su un lato ed il sale sull'altra (io ho sciolto il lievito fresco in una tazzina di acqua tiepida presa dal totale indicato nella ricetta con un cucchiaino di miele). Aggiungete nella fontana al centro l'olio d'oliva e 250 ml di acqua e cominciate ad impastare con le dita di una mano. Aggiungete l'acqua che vi serve per ottenere un impasto morbido, dovreste averne bisogno di quasi tutta in quanto la farina di segale ne assorbe molta. Impastate adesso con il gancio per 5/10 minuti (io ho fatto a mano e mi ci sono voluti 10/12 minuti) fino a che la pasta non sia morbida ed elastica e cominci a staccarsi dalla ciotola lasciandola pulita.

Aggiungete la pancetta raffreddata, e lavorate bene su una spianatoia cercando in incorporarli omogeneamente nell'impasto.

Formate una palla e sistematela in una ciotola oleata. Coprite con pellicola o con un canovaccio e lasciate lievitare fino oltre al raddoppio (circa 2 ore).

Rovesciate la pasta su un piano infarinato e dividetela in 3 parti uguali.

Lavorate ogni parte per fare uscire tutta l'aria impastandola per qualche minuto, e formate 3 palline.

Ungete uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro (io ne ho usato uno da 26 cm ed il mio pane è venuto leggermente più basso) e stendete la prima pallina in un cerchio dello stesso diametro dello stampo, e con lo spessore di 1,5/2 cm.

Tagliate i formaggio a dadini e disponetene la metà sopra al primo cerchio di pasta.

Fate la stessa cosa con la seconda pallina quindi cospargete la seconda metà del formaggio sulla pasta.

Coprite il tutto con l'ultima pallina di pasta stesa come le precedenti.

Spolverate di farina e mettete lo stampo in una larga busta di plastica e fate lievitare per almeno 1 ora fino a che l'impasto non sarà bello gonfio.

Nel frattempo scaldate il forno a 220°C

Cuocete la pagnotta per circa 30 minuti (fino a quando la superficie sarà bella bruna)

Togliete dal forno e fate raffreddare per 10 minuti, quindi sformate e lasciate intiepidire sulla griglia.


Che dire della ricetta?
PROMOSSA!!

Giulia P.

5 commenti:

  1. Con il freddo che c'è in Italia un pane ricco come questo è quello che ci vuole :) grazie per la tua partecipazione e speriamo di rivederti da queste parti ;)

    RispondiElimina
  2. Eh sì con la neve che c'è stata è perfetto
    Grazie a voi :)

    RispondiElimina
  3. Grazie a voi :)
    Con questa neve è proprio perfetto

    RispondiElimina
  4. Grazie a voi! :)
    Con questa neve è proprio perfetto

    RispondiElimina