mercoledì 10 gennaio 2018

SORTA SALMON NIÇOISE


"Tanto le insalate non le faccio" mi sono detta quando, dopo aver letto l'introduzione, sono passata a sfogliare le ricette del libro. Alla terza ricetta (questa) ho capitolato. 😃
Sarà che dopo le abbuffate delle feste sentivo il bisogno di qualcosa di nutriente ma leggero, sarà per l'estrema facilità e velocità di esecuzione, sarà che si usa una sola pentola per cucinare tutto, sarà per l'insieme di sapori, fatto sta che sono stata sedotta subito proprio da un'insalata.

La filosofia di quest'ultima fatica di Jamie Oliver è tutta nel titolo: ogni ricetta si compone di 5 ingredienti, che combinati insieme danno un buon piatto, veloce da assemblare.
Ai 5 ingredienti della ricetta si aggiungono i 5 ingredienti base che tutti abbiamo in dispensa: sale marino iodato, olio extravergine di oliva per condire, olio d'oliva per saltare/friggere, aceto di vino rosso e pepe nero.

Attenzione, la velocità si riferisce ai tempi di assemblaggio: arrosti o stufati richiedono un certo tempo per essere cotti a puntino, ma l'assemblaggio prima della fase di cottura è semplice e veloce, adatto a chi ha poco tempo e vuole mettere insieme una cena gustosa e non banale.

Essendo gli ingredienti di ogni piatto solo 5, Jamie si raccomanda sulla qualità: il pesce deve essere fresco (trovare salmoni non di allevamento è pressoché impossibile, ma almeno sulla freschezza non deroghiamo), le uova da allevamento a terra e fagiolini e yogurt greco devono essere bio (qualunque significato abbia questo abusatissimo termine 😊).

In ogni modo se non sapete cosa mangiare stasera, questo è un buon suggerimento.


SORTA SALMON NICOISE - "NICOISE" AL SALMONE
Da: Jamie Oliver - 5 Ingredients Quick & Easy Food - Penguin

Per 2 persone
Tempo totale: 18 minuti

2 filetti di salmone da 120 g l'uno, squamati e diliscati
300 g di fagiolini mondati
2 uova grandi
8 olive nere col nocciolo
2 cucchiai colmi di yogurt greco
sale, pepe, olio extravergine di oliva, aceto di vino rosso


Portare a bollore abbondante acqua salata nella vaporiera e mettervi a cuocere i filetti di salmone sulla pentola superiore, appoggiandoli dalla parte della pelle. Coprire e cuocere a vapore per 8 minuti.
Tuffare i fagiolini nell'acqua bollente della pentola inferiore e farli cuocere per 6 minuti circa, finché siano cotti al dente.
Far scivolare delicatamente le uova accanto ai fagiolini e cuocerle per 5 minuti e mezzo circa, finché siano bazzotte. 

Nel frattempo denocciolare le olive e tritarle. 
Metterne metà in una ciotola insieme allo yogurt, un pizzico di sale e un goccio di aceto di vino rosso. Mescolare, assaggiare ed eventualmente regolare ancora di sale.

Mettere i filetti di salmone cotti sul tagliere e scolare fagiolini e uova. 
Passare i fagiolini nella salsa allo yogurt e suddividerli tra 2 piatti.
Far raffreddare le uova sotto il getto dell'acqua corrente per poterle maneggiare, quindi sbucciarle, tagliarle in quarti e disporle nei piatti.
Sbriciolare grossolanamente il salmone con le mani eliminando la pelle e disporlo sui piatti, quindi aggiungere le restanti olive tritate, rifinire con una cucchiaiata di olio extravergine di oliva e una macinata di pepe e servire.

OSSERVAZIONI

I miei fagiolini erano piuttosto cicciotti, quindi li ho fatti cuocere per 8 minuti come il salmone: il tempo di cottura si è rivelato perfetto.

Sarà che non sono inglese, 😊 ma mi dava fastidio l'idea che le uova cuocessero insieme ai fagiolini: ho preferito attendere che questi finissero di cuocere, per toglierli dalla pentola e far cuocere le uova. Ci ho messo un po' di più di 18 minuti a prepararmi il pranzo, ma mi sono sentita più tranquilla (e comunque sono rimasta entro la mezz'ora).

I tempi di cottura delle uova sono sempre indicativi: il primo l'ho cotto per 5 minuti e mezzo come indicato da Jamie, e il tuorlo è risultato troppo liquido. Il secondo è rimasto nell'acqua bollente un minuto e mezzo in più, ma era ancora liquido, tanto che non ho potuto tagliarlo in quarti ma mi sono dovuta accontentare di tagliarlo a metà. Molto dipende dalle dimensioni delle uova, siccome io le rassodo molto raramente non ho dimestichezza con i tempi: perdonate quindi la scarsa resa estetica della foto.

Secondo me si potevano prendere le olive già denocciolate, immagino che Jamie abbia le sue buone ragioni per farci prendere quelle intere.

Il piatto è estremamente semplice da preparare e offre il vantaggio indiscutibile di usare una sola pentola per cuocere tutto. Costituisce un pranzo o una cena leggera, veloce, gustosa ed equilibrata negli elementi nutritivi: accompagnatela con una fetta di pane (magari integrale) e sarete a posto.

La ricetta pertanto non può che essere

PROMOSSA



10 commenti:

  1. Anch'io farò come te...uova cotte a parte, perchè ....anch'io mi son detta non proverò insalate....ma vista la tua...bella morbida.... mi hai fatto venir voglia :D Grazie Mapi, sei sempre molto accurata e precisa :* baci

    RispondiElimina
  2. Ecco, ho avuto lo stesso pensiero di te e di Luciana: uova cotte a parte.
    Io amo le insalate (che, a volte, preparo come svuota frigorifero), ed era impossibile non trovarne una che non mi piacesse. Quella che hai scelto tu era già nella “play list”, perché mi piace molto il salmone al vapore e, grazie a te e a Jamie, riuscirò a farlo apprezzare anche ad Oliver :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vivrei di salmone al vapore o al forno! ;-)
      Ti dirò che avevo preso abbondante salmone e me la sono rifatta già un paio di volte: è talmente buona e semplice che invoglia!
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. Bleah, le uova con i fagiolini... ma lui "cade" sempre su queste cose... te lo ricordi come cucinava, nei suoi primi show televisivi? quando aveva l'orto in casa e passava dalla terra alla padella, senza mai un giretto nel lavandino? :)
    Questa la giro a mia figlia, che è nella fase delle cotture sottovuoto ed è sempre in cerca di idee... non sapevo più cosa consigliarle et voila :) ci hai pensato tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti ho avuto un moto di raccapriccio, quando ho letto di cuocerle insieme alle verdure: va bene che quello che non ammazza ingrassa, ma... ;-)
      Un abbraccio a te e alla Creatura!

      Elimina
  4. Giuro Mapi, leggendo la ricetta ho pensato che anche io avrei cotto le uova a parte! XD
    Il salmone lo adoro e cerco sempre nuovi modi per cucinarlo, abbinato allo yogurt poi <3
    Adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me con 'sta storia delle uova cotte con i fagiolini, Jamie ha fatto uno scivolone: in Italia almeno una cosa del genere non la faremmo mai!
      Pure io amo il salmone e cerco nuovi modi per gustarlo: qui è semplicemente cotto al vapore, ma gli accostamenti sono semplicemente perfetti.
      E tu dimmi, quand'è che torni al Redone? ;-)
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Sì infatti se la poteva risparmiare!
      Io a novembre ho avuto un inconveniente e non sono riuscita a pubblicare più la ricetta che volevo :( Ora però ho già programmato la prossima da fare, quindi arrivooo :D <3

      Elimina
  5. Gosh, appena ho letto uova cotte con i fagiolini, mi sono sentita un brividino che saliva lungo la schiena. Per il resto, amo il salmone, amo le uova, i fagiolini e questa "sort" of nicoise mi piace molto! E anche se le uova restano un po' barzotte, io mi ci finisco un filone di pane :D
    Un bel bacione cara Mapi.

    RispondiElimina