lunedì 30 gennaio 2017

TOASTED BRIOCHE WITH BOOZY MUSHROOMS


Parto dal fondo e vi dico subito che il pregio piu' grande di questa ricetta e' l'aver sdoganato uno dei classici del food porn, presentandolo come un'idea vincente per i pranzi o le cene di meta' settimana. Di solito, prepararmi un crostone di funghi alla panna e' roba da confessionale diretto, a cui fanno seguito mortificazioni inenarrabili, che vanno dal ripudio delle scale mobili della metropolitana all'ingollo di intrugli nauseabondi, alla voce "tisane depurative". Ma quello della foto, me lo son mangiata a cuor leggero. D'altronde, se lo dice la Henry, chi sono io, per contraddirla?

BRIOCHE TOSTATA CON FUNGHI UBRIACHI

per 2 persone
10/15 gi di funghi secchi (porcini, nel mio caso)
1 cucchiaio e mezzo di olio d'oliva
250 g di di champignon, tagliati grossolanamente (anche in pezzi grossi)
75 ml di vermout o sherry
75 g di panna 
2 fette di brioche 

Mettere i funghi secchi in una terrina, coprirli con abbondante acqua bollente e lasciar riposare per circa 20 minuti. 
Scaldare l'olio in una padella e saltarvi gli champignon, a fiamma vivace, in modo che prendano colore. Smuoverli un po' con un cucchiaio di legno. Quando sono di un bel marrone brunito, aggiungere i funghi secchi con la loro acqua di ammollo. Proseguire la cottura fino a quando il liquido e' quasi scomparso, poi bagnare con il vermouth o lo sherry e regolare di sale (questo manca, negli ingredienti). Quando il liquido si e' ridotto della meta', aggiungere la panna. Tostare le fette di pan brioche. Proseguire la cottura fino a quando la panna non rivestira' i funghi. Assaggiate, regolate di sale e versate i funghi sul toast. Servite immediatamente

Note mie
- "season" significa propriamente insaporire. In mancanza di una indicazione precisa degli ingredienti,sono andata a gusto e ho usato sia sale che pepe nero
- siccome i miei champignon non sanno di niente, ho preferito fare un brodo di funghi, coi funghi secchi, che poi ho aggiunto in padella. E' uno stratagemma che uso praticamente ogni volta che devo usare questo ingrediente, fa parte del bagaglio dell'arte dell'arrangiarsi e non esiste in nessun libro. pero' qui funziona e questo basta. 
- il pan brioche era il fondo di una brioche mousseline preparata una settimana fa e tenuta in frigo, avvolta in pellicola trasparente. E' bastato tostarla, per rinvigorirla. Non occorre ammorbidirla con un velo di burro (lo so che mi aspetta l'inferno, ma la tentazione l'ho avuta) perhe' ci pensano i funghi con la loro cremina a svolgere questo compito, pure egregiamente. 


Ce lo siamo gustati in silenzio, mio marito ed io, senza fare commenti. 
Ma eravamo silenziosamente felici. 
Ragion per cui, questa ricetta e'

FOOD-PORNOGRAFICAMENTE PROMOSSA

8 commenti:

  1. Dunque, facciamo il punto:
    Panbrioche: Adoro
    Funghi: Adoro
    Panna; Adorissimo
    Forse e dico forse anche questa ricetta della Henry MI PIACERA' ... :-DDDDDD
    Grazie Alessandra per questa ennesima leccornia <3

    Ps: il mio colesterolo si è arreso da moooo

    RispondiElimina
  2. Per te sarà anche un classico il crostone di funghi, per me non lo è ed è una graditissima scoperta.
    Ho comperato il Vermouth la scorsa settimana proprio per fare le ricette della Henry, e questa entrerà di diritto nella mia to-do list: vorrà dire che mi toccherà prepararmi un pan brioche appositamente, quanto soffro! ^_^
    Scherzi a parte, giunti alla fine del mese mi pare di intuire che il punto forte di questo libro è proprio quello di dare ricette di piatti veloci da fare ma molto gustosi, perfetti per pranzi e cene della settimana, quando il tempo da dedicare alla cucina è poco e il bisogno di coccole è tanto. Obiettivo raggiunto, direi. ;-)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho sofferto la settimana scorsa. A doverlo tenere in frigo, senza poterlo mangiare, intendo :)

      Elimina
  3. Condivido la sofferenza di Mapi dicendo che anche io dovrò fare una brioche apposta.
    E che non vedo l'ora :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa a me che la devo addirittura rifare ;)

      Elimina
  4. Il meraviglioso uso delle brioche super burrose raggiunge il suo apice con le farciture salate.
    Credo che l'abbiamo inventate apposta, non trovo altre ragioni.
    Ed ormai tra panna e burro ho perso la partita decenni fa...chi sono io per smentire la Sig.ra Henry?
    #continuiamocosifacciamocidelmale

    RispondiElimina